rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Attualità

“Un Natale InsuperAbile” con il cioccolato artigianale e la gioia del dono

Anffas onlus Borgomanero e Novara lanciano il progetto a sostegno delle nuove autonomie per le persone con disabilità grazie alle StartBox

Cioccolato artigianale e la gioia di donare un'esperienza a Simona, Luca e a tutti i loro amici di Anffas onlus.

Arriva la campagna natalizia di Anffas: le due associazioni di Novara e Borgomanero uniscono le proprie forze per promuovere un progetto di sperimentazione di nuove autonomie per persone con disabilità. Nascono quindi le StartBox, cofanetti che contengono una doppia esperienza, ossia l’energia del delizioso cioccolato di MARC Mastri Artigiani Cioccolatieri di Oleggio e la gioia del dono.

L'impegno di Anffas

Anffas onlus Borgomanero e Anffas onlus di Novara nascono, infatti, per difendere i diritti e la qualità della vita di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale. Pur diversificandosi nei servizi, entrambe le associazioni perseguono l’obiettivo di garantire a persone disabili e rispettive famiglie la miglior condizione di benessere possibile, mettendo al centro l’unicità della persona e il suo percorso di vita ed elaborando piani educativi personalizzati, che valorizzino le abilità e i talenti di ognuno. I due anni di pandemia hanno, come è noto, per motivi di sicurezza, costretto le organizzazioni che si occupano di persone disabili, a sospendere le attività abituali, modificando la quotidianità delle persone speciali e delle loro famiglie. Il Natale 2021 diventa, quindi, occasione, per le due organizzazioni, per ribadire la necessità di tornare a vivere a pieno la comunità e di attivare le capacità delle persone più fragili. Nei mesi trascorsi, infatti, si è lavorato sodo per riaprire le residenze per i “progetti di autonomia” e per riprendere le attività all’esterno dei centri.  Ad esempio, trascorrere alcuni giorni lontano da casa ed imparare a prendersi cura dei propri spazi e tempi condividendone, una buona parte, con gli altri. 

Dove acquistare i le StartBox

Diverse, in occasione del Natale, le possibilità di dono:
• la STARTbox contenente 9 praline a 15 euro;
• la STARTbox contenente 18 caramelle gelée a 15 euro;
• la STARTbox contenente 25 praline a 25 euro
tutte rigorosamente illustrate ad hoc per Anffas e con prodotti firmati MARC- Mastri Artigiani Cioccolatieri; collaborazione che prosegue dallo scorso anno. Inoltre, chi non desidera ricevere la Startbox, può anche donare liberamente per il progetto “Un Natale InsuperAbile”, godendosi la gioia del gesto.

Con le STARTbox della linea #ChePaCiocco di Anffas si può anche iniziare il nuovo anno con un premio InsuperAbile partecipando all’estrazione di un meraviglioso week end (due notti per due persone) da trascorrere al Mirtillo Rosso Family Hotel di Alagna Valsesia (loc. Riva Valdobbia), l’hotel in cui è sempre Natale! Basta compilare la cartolina preaffrancata e spedirla entro il 31 gennaio 2022. Il 18 febbraio 2022 avverrà l’estrazione del fortunato vincitore. Le informazioni per l’acquisto dei prodotti della linea #ChePaCiocco si trovano sul sito www.nataleinsuperabile.it oppure contattando Benedetta al 393.2536963.

Anffas e il "diritto allo svago"

“Abbiamo molto riflettuto e condiviso - spiega Laura Lazzarotto, Direttrice di Anffas onlus Borgomanero e di Anffas onlus di Novara - sulla possibilità di mettere in comune competenze, energie e risorse al fine di creare progetti in cui la filiera dei servizi e l’apporto del volontariato possano arrivare a progettare azioni realmente trasformative e migliorative per la vita delle persone di cui ci prendiamo cura. Fare rete non è e non deve essere solo uno slogan, ampiamente strumentalizzato: questi due anni ci hanno riportato fortemente alla necessità di costruire visioni di lungo periodo, di progetti sostenibili e realmente efficaci”. 

“Troppo spesso, la condizione di disabilità viene associata ad immagini di sofferenza e si pone l’attenzione solo su ciò che manca - commenta Sabina Bovio, Presidente di Anffas onlus di Novara - La realtà Anffas mette, invece, al centro la persona nella sua interezza, con le sue fragilità ma anche con la sua ricchezza. Operiamo, ogni giorno, attenti a cogliere i vari aspetti da potenziare o migliorare, per garantire una buona qualità di vita a ciascuno. In Anffas non pensiamo solo alla cura perché esiste anche un diritto allo svago, al tempo libero, alla realizzazione dei propri sogni e delle aspirazioni. Anche per le persone disabili. Desideriamo fortemente trasmettere sensazioni positive e far cambiare il punto di vista, invitando a soffermare lo sguardo sui punti di forza di ciascuno”. 

“Sempre di più – aggiunge Fiorenzo Agazzini, Presidente di Anffas onlus Borgomanero - stiamo cercando di coinvolgere, intorno al nostro lavoro e alla realizzazione dei nostri obiettivi, la nostra comunità di riferimento: aziende, istituzioni, cittadini hanno cominciato ad entrare nei nostri centri conoscendo le nostre attività, la vita dei ragazzi, decidendo, spesso, di investire risorse. Il contrasto all’emarginazione dei nostri ragazzi e delle nostre famiglie passa anche da qui: non è più tempo di essere solo gestori di servizi ma anche volano generativo di buone prassi”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Un Natale InsuperAbile” con il cioccolato artigianale e la gioia del dono

NovaraToday è in caricamento