Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Dantedì, a Novara nasce il "Comitato Dantesco 2021"

Nel 700esimo anniversario dalla sua morte, la città di Novara promuove una serie di iniziative e di proposte per celebrare il Sommo Poeta

Nasce a Novara il "Comitato Dantesco 2021" composto da Comune di Novara e altre 17 realtà culturali ed artistiche del territorio. Nel 700esimo anniversario dalla morte di Dante, la città di Novara promuove una serie di iniziative e di proposte per celebrare il Sommo Poeta.

"Anche in questo caso - spiega il sindaco di Novara Alessandro Canelli - si è instaurata una forte sinergia con le associazioni culturali della nostra città che con entusiasmo hanno aderito alla costituzione del Comitato. Un comitato che rievoca quello già nato nel 1921 (a 600 anni dalla morte di Dante Alighieri) e che parte dalla valorizzazione delle raccolte manoscritte e a stampa della nostra biblioteca dedicate proprio al poeta e appartenute a Carlo Negroni, uno dei più noti studiosi delle opere dantesche".

In questo senso, a inizio ottobre, si terrà alla Civica Negroni la mostra "Dante a Novara" in cui saranno esposti i pezzi rari della collezione del novarese, legando alcuni aspetti a figure della città e del territorio con importanti riferimenti alla Divina Commedia. Altre iniziative sono già state calendarizzate. Oggi, giovedì 25 marzo, in occasione del "Dantedì" istituito dal Ministero della Cultura, l'associazione Amici della Musica Vittorio Cocito, in collaborazione con l’Archivio di Stato, presenta la manifestazione musicale "L'amor che move il sole e l'altre stelle": canti, musiche e danze tra il XIII e il XV secolo sopra alcuni versi della Commedia. L'evento sarà trasmesso sul canale Youtube di A-Novara.

Così come è stata inserita l’impresa di Lucilla Giagnoni, ogni sera fino al 25 marzo in onda su Rai 5, con l’interpretazione dei 100 canti della Divina Commedia registrati, in pieno lockdown, tra le mura del Teatro Faraggiana. Parallelamente, l’associazione culturale Piero Piazzano sta lavorando affinché il V Canto della Divina Commedia venga dichiarato Patrimonio dell’Umanità.

Fanno parte del neocostituito Comitato: Atl Provincia di Novara, Archivio di Stato, associazione Amici Opera Pia Negroni, associazione Amici della Musica Vittorio Cocito, associazione culturale InNovara, associazione culturale Piero Piazzano, Centro Novarese di studi letterari, Circolo dei Lettori di Novara, Diocesi di Novara, Fondazione Castello Visconteo Sforzesco di Novara, Fondazione Nuovo Teatro Faraggiana, Fondazione Teatro Coccia, libreria Lazzarelli, liceo classico linguistico Carlo Alberto, liceo delle scienze umane Bellini, Spazio Nova, Provincia di Novara.

"Un risultato importante per la nostra città - conclude Canelli - che dimostra ancora una volta la voglia di riemergere e di riprendere la vita culturale di una città che ha dimostrato di saper resistere, nonostante le difficoltà dettate dall’emergenza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dantedì, a Novara nasce il "Comitato Dantesco 2021"

NovaraToday è in caricamento