rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Attualità Cerano

"E' la mano della camorra", dopo il tweet del vice sindaco interviene il primo cittadino: "L'amministrazione si dissocia"

Dal Comune annunciano che "nelle prossime ore prenderemo i dovuti provvedimenti in merito a questo spiacevole episodio, che colpisce negativamente anche l'amministrazione"

Sul tweet del vice sindaco di Cerano Alessandro Albanese, che ha scatenato le polemiche, è intervenuto anche il sindaco Andrea Volpi con un comunicato ufficiale in cui il Comune prende le distanze dalle dichiarazioni fatte domenica 19 dicembre da Albanese su Twitter.

Il tweet dell'amministratore, "Altro che la mano de dios, questa è la mano della camorra!", si riferiva al goal annullato al rossonero Kessie nei minuti finali della partita contro il Napoli di domenica sera a San Siro.

"In merito alle dichiarazioni pubblicate su Twitter dal vice sindaco Albanese, relative alla partita Milan-Napoli - si legge nella nota stampa del Comune - comunichiamo che l'amministrazione comunale si dissocia totalmente da una posizione espressa a titolo personale e non in rappresentanza della carica ricoperta. Il sindaco si scusa, in ogni caso, a nome dell'amministrazione con tutte le persone che si sono sentite ingiustamente colpite e messe a disagio dal tweet di Albanese. Stiamo affrontando la questione e, nelle prossime ore, prenderemo i dovuti provvedimenti in merito a questo spiacevole episodio, che colpisce negativamente anche l'amministrazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"E' la mano della camorra", dopo il tweet del vice sindaco interviene il primo cittadino: "L'amministrazione si dissocia"

NovaraToday è in caricamento