Novara, concorso per la polizia municipale: prova atletica annullata

I primi candidati hanno corso, ma mancava la commissione

La prova fisica per il concorso da agente di polizia locale è da rifare.

Lo sanno bene i 151 candidati provenienti da tutta Italia che ieri, mercoledì 29 luglio, si sono presentati al campo di atletica di viale Kennedy per sostenere le prove fisiche di idoneità. La prima prova era la corsa piana 1000m, che doveva essere conclusa in 5 minuti per gli uomini e il 5,45 minuti per le donne. Il ritrovo era alle 9.30: sul posto c'erano i cronometristi ufficiali, alcuni agenti e il gestore del campo. All'ora prestabilita hanno iniziato a correre le prime batterie di candidati. Peccato però che non fosse ancora insediata la commissione ufficiale, composta dal comandante di Novara Pietro Di Troia, da Pier Zanatto, comandate di Trecate, ed Enrica Castellani, di Vigevano. 

Al loro arrivo alle 9.45, dopo che avevano sbrigato alcune formalità, hanno scoperto che le prime 3 batterie, per un totale di circa 50 candidati, avevano già corso senza la presenza della commissione. Prova da rifare, ma visto il caldo e la possibilità di ricorsi da parte di chi sarebbe stato obbligato a correre due volte, si è preferito annullare la prova, che sarà rimandata a settembre dopo le prove psico-attitudinali e lo scritto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Cirio: "Piemonte in zona arancione", ma gli ospedali sono al limite e non si fanno tamponi agli asintomatici

  • Coronavirus, l'ospedale Maggiore di Novara deve aprire un nuovo reparto di terapia intensiva

  • Coronavirus, il Piemonte resta in zona rossa: prorogate al 3 dicembre tutte le misure di contenimento

  • Coronavirus, a Novara tamponi rapidi a pagamento nel parcheggio dell'ex Sporting: come prenotarli

  • Novara, pranzavano seduti al tavolino di un bar: multati dai vigili

  • Coronavirus, 6 persone positive al covid decedute all'ospedale di Novara in 24 ore

Torna su
NovaraToday è in caricamento