Coronavirus, coprifuoco in Piemonte: chi può spostarsi tra le 23 e le 5

Passeggiate con il cane, rientro a domicilio, cibo d'asporto e spostamenti per chi lavora: tutte le informazioni utili

Chi può spostarsi tra le 23 e le 5 in Piemonte? Posso portare a spasso il cane? Posso prendere cibo d'asporto? Posso andare a lavorare? Posso uscire per comprare le sigarette?

Queste sono alcune delle domande che tanti piemontesi si sono posti dopo l’ordinanza emanata d’intesa fra il Ministro della Salute ed il Presidente della Regione Piemonte. L'ordinanza dispone “Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID – 19, su tutto il territorio della Regione Piemonte, dalle ore 23.00 alle ore 5.00 del giorno successivo sono consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o d’urgenza ovvero per motivi di salute; è in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, dimora o residenza”.

Coprifuoco in Piemonte dalle 23 alle 5: la nuova autocertificazione

Ecco le risposte alle domande più frequenti dal sito della Regione Piemonte

Coprifuoco tra le 23 e le 5

È consentito trattenersi presso l’attività economica al fine di espletare le proprie mansioni lavorative dopo le ore 23?
Sì, a condizione che il locale sia chiuso al pubblico e che al suo interno si operi per il tempo strettamente necessario.

È consentito effettuare la vendita da asporto dopo le ore 23?
No, non è prevista oltre le ore 23. Resta invece consentita la vendita a domicilio.

Nel caso di lavoratori che svolgono turni notturni o lavori prettamente svolti nelle ore interessate dal coprifuoco come si devono comportare?
Lo svolgimento delle proprie attività lavorative è consentito. In caso di controlli sarà necessario esibire il modulo dell’autodichiarazione e eventualmente, un tesserino di riconoscimento (o una dichiarazione del datore di lavoro) che attesti la tipologia di lavoro serale.

È possibile uscire a fare delle passeggiate, da soli, o con congiunti e rispettando le regole di distanziamento dopo le 23?
No, gli spostamenti dopo le 23 sono possibili solo per lavoro o per motivi indifferibili e urgenti o comunque sempre per raggiungere la propria abitazione.

Si può scendere per far fare un giro al cane?
Laddove possibile l’uscita con il proprio cane va fatta prima delle 23, salvo che non sia strettamente necessario e urgente dopo tale ora e comunque sempre munito del modulo di autodichiarazione.

Se si è stati a cena da amici si può rientrare dopo le 23?
Tutte le attività devono terminare entro le 23. Oltre questo orario per i partecipanti è consentito solo il tempo del tragitto per rientrare nella propria abitazione.

Si possono andare a comprare le sigarette al tabaccaio automatico dopo le 23?
No, dopo le 23 sono consentiti solo gli spostamenti per lavoro o indifferibili e urgenti e comunque sempre il rientro nella propria abitazione all’art 2, “La sussistenza delle situazioni che consentono la possibilità di spostamento incombe sull’interessato. Tale onere potrà essere assolto, producendo un’autodichiarazione ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445”;

Sono consentiti gli spostamenti notturni da e per aeroporti, stazioni ferroviarie ecc. per i viaggiatori che hanno titoli di viaggio già prenotati?
Sì, in quanto questa tipologia di spostamenti è consentita attraverso l’utilizzo del modulo di autodichiarazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Incidente sul lavoro a Novara: morto un operaio di 36 anni

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

  • Nuovo Dpcm Natale 2020: le regole allo studio per pranzi, cene e parenti

Torna su
NovaraToday è in caricamento