menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I numeri diffusi dalla Regione Piemonte

I numeri diffusi dalla Regione Piemonte

Coronavirus, boom di chiamate al nuovo numero verde regionale

Nelle prime ore di servizio le telefonate al'800192020 sono già state 19850

Boom di chiamate da parte dei cittadini piemontesi al nuovo numero verde istituito dalla Regione nella giornata di ieri, martedì 25 febbraio.

A darne notizia è la stessa Regione, che in una nota stampa ha fatto sapere che "le chiamate al nuovo numero verde sanitario istituito dalla Regione Piemonte per avere informazioni sul "coronavirus Covid-19", nelle prime ore del servizio, dalle 14 di martedì 25 alle 6 di mercoledì 26 febbraio, sono state 1850".

Coronavirus, la donazione del sangue non va sospesa

Sono invece decisamente diminuite, secondo i dati forniti dalla Regione, le chiamate al tradizionale numero di emergenza 112, passate dalle 13599 di lunedì alle 8766 di martedì. Allo stesso modo, sono passate da 2655 a 534 le chiamate al numero verde generico (non sanitario) della Regione 800.333.444 (attivo dalle 8 alle 20), che in un primo momento era stato comunicato ai cittadini come unico numero verde regionale a cui rivolgersi.

Un risultato commentato con soddisfazione dall’assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi, che sottolinea come l’obiettivo fosse proprio quello di alleggerire il numero di emergenza 112.

Coronavirus, nuova tenda pre-triage all'ospedale di Novara

Nel frattempo, su disposizione dell’assessore Icardi è stato inoltre istituito presso la stessa Unità di crisi un numero speciale riservato ai sindaci, per offrire loro un canale di accesso diretto alle informazioni sanitarie di loro utilità.

Coronavirus, in funzione anche a Novara il laboratorio per effettuare i test

Per quanto riguarda i contagi, infine, dalla Regione fanno sapere che la situazione rimane invariata: al momento in Piemonte rimangono tre i casi di positività al test sul "coronavirus Covid-19". Si tratta di due persone ospedalizzate a Torino e una in isolamento domiciliare. Le loro condizioni di salute non destano, al momento, particolari preoccupazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Verbano Cusio Ossola

Baveno, chiusa la scuola materna per covid: bambini in quarantena

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento