"Fondo Emergenza Coronavirus": Fondazione Comunità Novarese e Fondazione Cariplo stanziano 250mila euro

L'obiettivo è rispondere all'emergenza sul territorio novarese e raccogliere donazioni da destinare agli enti non profit. Ponti: "Abbiamo a cuore la nostra comunità e, in questo momento così difficile, ci poniamo al fianco dei più fragili"

Il presidente di Fcn Cesare Ponti

Fondazione Comunità Novarese onlus "scende in campo" insieme a Fondazione Cariplo a sostegno del non profit, nel tentativo di mitigare gli "effetti collaterali" prodotti dell’emergenza Covid-19 sulle categorie più fragili e aiutare le strutture sanitarie e gli enti del terzo settore.

Il protrarsi delle misure urgenti e necessarie in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 messe in atto dallo Stato e dalla Regione Piemonte sta, infatti, causando una serie di effetti che impattano direttamente sulle attività sociali e, di conseguenza, sulle categorie più deboli.

"In questo momento - spiega il presidente della Fondazione Comunità Novarese onlus Cesare Ponti - la nostra Fondazione, così come tutte le istituzioni, gioca un ruolo fondamentale. La società civile si trova in grossa difficoltà e, soprattutto le categorie più fragili, necessitano di una serie di risposte alternative per sopperire a quei servizi che si sono dovuti fermare o, comunque, limitare. Naturalmente il primo pensiero va agli ospedali e alle strutture sanitarie che sono sottoposte ad uno sforzo straordinario e che ce la stanno mettendo davvero tutta ma pensiamo anche alla domiciliarità forzata di persone fragili, ai servizi diurni quali centri per anziani e per persone con disabilità e allo stop di tutti quei servizi di welfare che sostengono una società".

Coronavirus, come effettuare donazioni all'Asl e all'ospedale di Novara

Le limitazioni messe in atto per il contenimento del Covid-19, oltre a incidere direttamente sulla coesione sociale dei territori, rischiano di avere un forte impatto economico sugli enti del terzo settore. L’esigenza di rispondere, comunque, ai bisogni di cura di alcune categorie che si sono trovate senza supporto a causa della chiusura dei servizi ordinari, sta portando alcuni enti non profit ad attivare servizi domiciliari "ad hoc" a costi non sostenibili e la chiusura di servizi gestiti da Ets sta causando, in numerosi casi, una sofferenza delle organizzazioni.

Alla luce di questo, Fondazione Comunità Novarese onlus e Fondazione Cariplo hanno deciso di costituire il "Fondo Emergenza Coronavirus", per rispondere all’emergenza sul territorio novarese e per raccogliere donazioni da destinare agli enti non profit impegnati nell’affrontare le esigenze straordinarie di questo particolare momento storico.

Il Fondo è dotato di una somma iniziale di 250mila euro di cui 50mila messi a disposizione da Fondazione Cariplo e 200mila stanziati direttamente da Fondazione Comunità Novarese onlus.

Il Fondo promuove e sostiene iniziative secondo un ordine di priorità dettato dalla situazione di emergenza. In prima istanza potranno essere sostenute iniziative relative all’attivazione di servizi di prossimità a supporto della domiciliarità "forzata" di persone fragili e progetti "emergenziali" in ambito sanitario. In un secondo momento, potranno essere eventualmente sostenute iniziative finalizzate a mitigare gli effetti economici, nei confronti degli enti non profit, generati dalla sospensione forzata delle attività. Scopo del Fondo è altresì quello di promuovere la cultura del dono e della solidarietà all’interno delle comunità e di attivare reti con enti e istituzioni del territorio in un’ottica di coordinamento e di maggiore efficienza per far fronte alla situazione di emergenza.

Attraverso il Fondo possono essere sostenuti enti non profit, pubblici o privati, operanti sul territorio di competenza di Fcn e in possesso dei requisiti necessari contenuti nelle "Linee Guida" consultabili sul sito internet www.fondazionenovarese.it.

L’obiettivo però, è, come sempre, quello di coinvolgere anche la comunità che già sta mettendo in atto una rete di azioni di solidarietà silenziosa: "Il terzo settore si trova in difficoltà - continua il presidente Ponti - e la Fondazione, che è un osservatorio privilegiato per percepire i bisogni del territorio, si deve porre in prima linea non solo per contribuire concretamente ma anche per stimolare la collettività a donare e a farsi parte attiva di questa risposta all’emergenza. Contiamo, quindi, sulla generosità ben nota dei novaresi che, siamo certi, non si farà attendere".

Per donare il proprio contributo e sostenere il Fondo Emergenza Coronavirus è possibile utilizzare:
IBAN IT63 T0760110100000018205146 - indicando nella causale "Fondo Emergenza Coronavirus"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Conto Paypal all’indirizzo mail donare@fondazionenovarese.it - indicando nella causale "Fondo Emergenza Coronavirus".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mega incidente alle porte di Novara: scontro tra 7 auto, otto feriti

  • Elezioni comunali ad Arona, Monti è il nuovo sindaco

  • Novara, ragazzino cade dal muro dell'Allea e precipita per 7 metri

  • Novara, forte temporale con grandine su città e provincia

  • Elezioni comunali 2020, tutti i risultati nel novarese e nel Vco

  • Elezioni comunali a Stresa, eletto il nuovo sindaco: i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento