Martedì, 22 Giugno 2021
Attualità

Coronavirus, il Rotaract Valticino al fianco della Comunità di Sant'Egidio

Donate mascherine, guanti, gel igenizzanti e stoviglie monouso in Materbi ai fruitori e ai volontari delle mense gestite dalla comunità

Il Rotaract Valticino di Novara ancora al fianco della Comunità di Sant’Egidio. L'associazione ha infatti donato mascherine, guanti, gel igenizzanti e stoviglie monouso in Materbi ai fruitori e ai volontari delle mense gestite dalla comunità, nonché agli anziani che la comunità aiuta regolarmente.

"La scelta di donare materiale compostabile - spiegano dal Rotaract Valticino - nasce dal fatto che quest’anno abbiamo cercato anche di sensibilizzare la cittadinanza sull’inquinamento ambientale (abbiamo infatti avviato una collaborazione con Novamont). Abbiamo condiviso questa idea anche con altri club Rotaract dalla zona e il Rotaract Valsesia col presidente Simone Delvecchio ha deciso di aiutarci". 

"Volevamo anche ringraziare - continuano i ragazzi dell'associazione - l’imprenditore Paolo Fontaneto (Fev Rubinetterie srl) e Angelo Ianuzzi (Imb di Benevento) che hanno donato rispettivamente 150 mascherine e 900 piatti in Materbi, appoggiando la nostra iniziativa e Flavio Zanetta di Demetria 'The Good Life' per averci aiutato a trovare il materiale, per nulla facile da reperire in questo momento". 

"Stiamo anche cercando di aiutare direttamente, tramite dei 'buoni spesa Rotaract Valticino', alcune famiglie che si trovano in seria difficoltà a causa di questa pandemia - concludono dal Rotaract Valticino -. Se qualcuno fosse interessato ad aiutarci può scrivere direttamente alla presidentessa del Rac Valticino: Carlotta Campanini (sia tramite social network che alla mail: carlottacampanini@hotmail.it). Cogliamo l’occasione per ringraziare i volontari della Comunità di Sant’Egidio per il lavoro che svolgono giornalmente. Neanche una pandemia li ferma". 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il Rotaract Valticino al fianco della Comunità di Sant'Egidio

NovaraToday è in caricamento