Coronavirus, in Piemonte via libera alla riapertura di giostre e luna park e sì ai corsi di formazioni in presenza

Alberto Cirio ha firmato l'ordinanza che riguarda anche gli impianti di risalita

Foto di repertorio

Corsi di formazione professionale in presenza, impianti di risalita, giostre e luna park. Questo il contenuto inserito nell’ordinanza firmata ieri, venerdì 5 giugno, dal presidente della Regione Alberto Cirio. Se non ci sono le modalità per farli a distanza i corsi potranno essere in presenza e per le giostre libertà data ai sindaci nella gestione delle strutture.

Per quanto riguarda i corsi si include la parte pratica prevista dal percorso sia per le attività svolte in laboratorio con l'utilizzo di macchinari, attrezzature o strumenti, sia in spazi aperti; gli stage che riguardino attività economiche che non siano sospese; gli esami finali che prevedono prove teorico-pratiche di verifica degli apprendimenti che non possono essere svolte a distanza perché richiedono l'utilizzo di macchinari, attrezzature o strumenti oppure perchè la specificità del profilo richiede per la valutazione prove di simulazione lavorative-professionali. 

Impianti a fune, stabilimenti balneari riaprono sempre secondo le linee della scheda tecnica.

Per l’apertura delle attività di spettacolo viaggiante con installazioni singole, plurime e di luna park occorre un’ordinanza del sindaco che ne disciplini le modalità di esercizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: il cambio di colore sarà sabato o domenica?

  • Coronavirus, il Piemonte rischia la zona arancione

  • Novara, tragedia al centro commerciale: si sente male e muore alle casse dell'Ipercoop

  • Coronavirus, cosa è consentito fare in zona arancione: le regole per Novara e il Piemonte

  • Dpcm: le nuove regole per asporto, spostamenti, sci e scuole. Piemonte verso la zona arancione

  • Coronavirus, nuovo decreto: niente spostamenti tra regioni, il Piemonte verso l'area arancione

Torna su
NovaraToday è in caricamento