rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Attualità

Coronavirus: mascherine all'aperto e discoteche ancora chiuse fino al 10 febbraio

E' quanto ha stabilito il Consiglio dei ministri riunito lunedì 31 gennaio a Palazzo Chigi. Da oggi scattano anche le nuove regole sull'obbligo di Green pass per negozi e uffici

Fino al 10 febbraio le discoteche restano chiuse e le mascherine sono ancora obbligatorie all'aperto. E' quanto ha stabilito il Consiglio dei ministri nella riunione convocata ieri, lunedì 31 gennaio, a Palazzo Chigi.

Il governo ha infatti deciso, con un'ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza, di prorogare per altri dieci giorni l'obbligo delle mascherine all'aperto anche in zona bianca che scadeva ieri, insieme al decreto che ha chiuso per un mese le discoteche e vietato le feste in piazza. Una mini proroga in attesa del prossimo Consiglio dei ministri, convocato per mercoledì 2 febbraio, che dovrebbe approvare un nuovo decreto, con il quale dare copertura normativa all'ordinanza per la proroga di mascherine all'aperto e chiusura delle discoteche e affrontare altre questioni, tra cui quelle relative alle quarantene a scuola e alla durata del Green pass per chi ha fatto la terza dose.

Le nuove regole dal 1° febbraio

In attesa di conoscere le prossime decisioni del governo, da oggi, martedì 1° febbraio, scattano le nuove norme già deliberate con il decreto del 5 gennaio scorso.

Dal 1° febbraio, infatti, il Green pass diventa obbligatorio per entrare nei principali negozi e attività commerciali, poste, banca e librerie comprese. I titolari o gestori degli esercizi non sono però obbligati a verificare il possesso del Green pass, ma possono effettuare dei controlli a campione. Sempre dal 1° febbraio la validità del Green pass è ridotta da 9 a 6 mesi. Infine, da oggi dovrebbero scattare le multe di 100 euro per gli over 50 non in regola con il ciclo vaccinale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: mascherine all'aperto e discoteche ancora chiuse fino al 10 febbraio

NovaraToday è in caricamento