Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Coronavirus, a Novara minacce ai pediatri da parte dei genitori

Insulti e intimidazioni per la riammissione a scuola. La risposta dell'ordine

Foto di repertorio

Minacce, insulti e intimidazioni da parte di genitori: dopo essere stati "eroi" i pediatri novaresi si trovano ad affrontare questa nuova realtà con la nuova ondata del covid. 

"Ho ricevuto la segnalazione del dott. Domenico Careddu, responsabile della sezione novarese della Federazione italiana medici pediatri e nella segreteria nazionale che ci avvisava del fatto che negli ultimi tempi diversi pediatri novaresi erano stati oggetto di aggressioni verbali e comportamenti intimidatori da parte dei genitori di loro assistiti – spiega il presidente dell’Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri della provincia di Novara, il dott. Federico D’Andrea – In particolare, le contestazioni riguardavano le richieste di riammissione a scuola".

"Il rischio – continua D’Andrea – è che il clima di tensione nel quale ormai i pediatri, e i medici in generale, si trovano a operare possa degenerare. Questi atteggiamenti vanno contrastati con tutti i mezzi che la legge mette a disposizione, nell’interesse di un normale rapporto medico-paziente e di un corretto svolgimento della professione pur in situazioni comprensibilmente critiche per tutti, come quella che stiamo attraversando. Per questo, l’Ordine è a disposizione per intraprendere, come è già avvenuto in passato con esiti positivi, le necessarie azioni legali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, a Novara minacce ai pediatri da parte dei genitori

NovaraToday è in caricamento