Coronavirus, in Piemonte raddoppiate le mascherine per i Comuni

In arrivo 130mila dispositivi nei Centri operativi misti della regione

Foto di repertorio

È in arrivo nei Centri operativi misti (Com) del Piemonte la seconda fornitura di mascherine per i Comuni. Lo ha annunciato la Regione in una nosta stampa. Dopo la prima tranche degli scorsi giorni, la Protezione civile sta infatti consegnando in queste ore altre 130mila mascherine, che i sindaci potranno ritirare al Com e distribuire secondo le esigenze del proprio territorio.

"Come promesso - ha sottolineato l’assessore regionale alla Protezione civile Marco Gabusi- abbiamo provveduto a fornire altre mascherine che i sindaci possono dare alle persone più esposte e comunque in base alle necessità del proprio territorio. Ci siamo impegnati per incrementare il quantitativo arrivando a raddoppiarlo rispetto alla prima tranche: un risultato importante, in un momento in cui i nostri comportamenti sono più che mai fondamentali per la sicurezza di tutti. Il piano di distribuzione dei dispositivi di sicurezza prosegue, cercando di soddisfare il più possibile le richieste che ci sono pervenute dai primi cittadini".

Coronavirus, 65mila mascherine disponibili per tutti i Comuni del Piemonte

Il quantitativo destinato ad ogni Comune è stato stabilito secondo un criterio demografico: "Crediamo - ha spiegato Gabusi - che i sindaci siano i più indicati a regolare la distribuzione in considerazione della profonda conoscenza della loro comunità e delle specifiche esigenze".

Nel noverese sono circa 11mila i dispositivi inviati, che saranno distribuiti dai volontari della Protezione civile provinciale: "A occuparsi della gestione - spiega il consigliere delegato alla Protezione civile della Provincia di Novara Andrea Bricco - saranno gli uomini del Coordinamento territoriale del volontariato di Protezione civile di Novara che stanno già ricevendo, nella sede di Gattico, i delegati dei Comuni capofila dei Centri operativi misti (Com) del novarese per la consegna dei pezzi sulla base del numero degli abitanti dei vari comuni che fanno parte dei Com: questi, a loro volta. provvederanno alla distribuzione sulla base delle rispettive esigenze".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Coronavirus, nuova ordinanza del ministro Speranza: il Piemonte passa in zona arancione

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

Torna su
NovaraToday è in caricamento