Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità

Coronavirus, negli ospedali piemontesi nuovi posti letto per contagi di media intensità

Secondo il Piano pandemico operativo della Regione, ogni ospedale creerà un reparto di almeno 20 posti di degenza ordinaria, prontamente utilizzabili in base all'andamento dei ricoveri

L’aggiornamento del Piano pandemico operativo covid-19 della Regione Piemonte prevede nuovi posti letto per pazienti con sintomi che non necessitano di assistenza in terapia intensiva o semintensiva.

L’assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi ha infatti comunicato al Consiglio regionale che in aggiunta agli oltre 800 posti di media e bassa intensità già presenti su tutto il territorio saranno attivati fino al 40-50% dei posti nei presidi sanitari locali e fino al 35-45% in quelli centrali.

Inoltre, secondo il piano della Regione, ogni ospedale creerà un reparto di almeno 20 posti di degenza ordinaria, prontamente utilizzabili in base all’andamento dei ricoveri e progressivamente incrementabili in base al flusso di pazienti.

Ai covid hospital di Saluzzo, Borgosesia, Carmagnola e Tortona si aggiungono anche l’Amedeo di Savoia e l’Oftalmico di Torino. Infine, precisano dalla Regione, ogni Asl sta attivando tutte le possibilità per reperire rapidamente posti letto di bassa intensità di cura e di assistenza alberghiera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, negli ospedali piemontesi nuovi posti letto per contagi di media intensità

NovaraToday è in caricamento