Attualità

Coronavirus: in Piemonte tornano a salire Rt e incidenza, ma l'occupazione delle terapie intensive scende sotto l'1%

Sono i dati del pre report settimanale, che sarà validato oggi dall'ordinanza del Ministero della Salute. Nessun rischio, al momento, per il Piemonte di un ritorno in zona gialla

Foto di repertorio

Come previsto, e come sta accadendo in tutta Italia, tornano a salire anche in Piemonte i contagi da Covid-19, ma i dati che arrivano dagli ospedali della nostra regione sono ancora buoni e l'incidenza, pur in risalita, al momento resta bassa. Il Piemonte può quindi ancora dormire sonni tranquilli: non c'è infatti nessun rischio, ad oggi, di un ritorno in zona gialla a breve.

Secondo i dati del pre report settimanale del Ministero della salute e dell'Istituto superiore di sanità, che sarà validato oggi, venerdì 16 luglio, dall'ordinanza del ministro Speranza, nella settimana 5-11 luglio in Piemonte l’occupazione delle terapie intensive scende infatti sotto l’1% dall’inizio della seconda ondata della pandemia, al pari dei posti letto ordinari che mantengono una occupazione dell’1%.

Pur mantenendo valori ampiamente sotto soglia, si inizia però a manifestare un aumento nella circolazione del virus, che vede in Piemonte una crescita del 26% dell’incidenza dei nuovi casi e l’Rt medio che passa da 0.58 a 0.85. Inoltre, la percentuale di positività dei tamponi passa da 0.3% a 0.4%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: in Piemonte tornano a salire Rt e incidenza, ma l'occupazione delle terapie intensive scende sotto l'1%

NovaraToday è in caricamento