rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità

Coronavirus, il Piemonte resiste: sarà un Natale in zona bianca

Crescono ancora i ricoveri, che restano però sotto la soglia di allerta, e l'incidenza, che supera i 270 casi ogni mille abitanti

Sarà un Natale in zona bianca quello di quest'anno in Piemonte. Nonostante l'aumento di incidenza e contagi, i ricoveri, seppur in crescita anche questi, restano sotto la soglia di allerta.

Secondo i dati del pre-report settimanale del Ministero della Salute e dell'Istituto di sanità, che sarà validato oggi, venerdì 17 dicembre, dall'ordinanza del ministro Speranza, infatti, nella settimana 6-12 dicembre, in Piemonte il numero dei nuovi casi e dei focolai cresce, come nel resto del territorio nazionale. 

In particolare, l’Rt puntuale calcolato sulla data di inizio sintomi passa da 1.30 a 1.36, mentre la percentuale di positività dei tamponi passa dal 3% al 4%. Inoltre, l’incidenza è di 275,83 casi ogni 100mila abitanti; il tasso di occupazione dei posti letto sale, ma resta sempre sotto soglia di allerta (8.4% per le terapie intensive e 10.7% per i posti letto ordinari). 

La situazione epidemiologica e il numero dei ricoveri, sempre contenuti, permettono quindi alla nostra regione di restare ancora in zona bianca.

Continua a leggere su NovaraToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il Piemonte resiste: sarà un Natale in zona bianca

NovaraToday è in caricamento