Attualità

Coronavirus, ovoprodotti e uova in guscio per aiutare il Banco alimentare

Tra le regioni che verranno aiutate c'è anche il Piemonte

Ovoprodotti e uova in guscio per un equivalente di 1.500.000 uova per sostenere il Banco alimentare anche in Piemonte. Così il Gruppo Eurovo, di Imola, leader europeo nella produzione di uova e ovoprodotti, ha risposto all’appello del Banco. 

Così si garantisce il diritto al cibo a tutte le famiglie in difficoltà e che lo sono ancor di più in questo momento di emergenza. L’eccezionalità della sfida di Covid-19 e le attuali straordinarie misure di contenimento della diffusione del virus, infatti, stanno mettendo a dura prova l’attività della Rete Banco Alimentare.

La distribuzione dei prodotti avverrà attraverso le tante strutture caritative convenzionate, attive nelle diverse regioni d’Italia. Tra le regioni raggiunte dall’operazione c’è anche il Piemonte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, ovoprodotti e uova in guscio per aiutare il Banco alimentare

NovaraToday è in caricamento