Coronavirus, i dentisti chiedono alla Regione di essere inclusi nel piano vaccinazioni

In una lettera all'assessore Icardi, gli odontoiatri piemontesi chiedono l'inserimento della categoria dei dentisti libero professionisti e dei loro assistenti tra gli operatori sanitari e socio sanitari, destinatari per primi del vaccino anticovid

Foto di repertorio

Il vaccino anticovid subito anche ai dentisti. Gli odontoiatri piemontesi hanno infatti scritto all'assessore regionale alla Sanità Luigi Genesio Icardi per essere inclusi da subito nell'imminente piano di vaccinazione: nella mattinata di oggi, martedì 22 dicembre, le Commissioni albo adontoiatri (Cao) degli Ordini professionali dei medici e odontoiatri di tutto il Piemonte hanno inviato una lettera all'assessorato regionale chiedendo l'inserimento della categoria dei dentisti libero professionisti e dei loro assistenti tra gli operatori sanitari e socio sanitari, destinatari per primi del vaccino anticovid.

"Nel piano - spiegano gli odontoiatri piemontesi in una nota stampa - si parla in maniera generica di operatori sanitari e sociosanitari 'in prima linea' facendo solamente menzione agli 'accreditati' sia pubblici che privati, ignorando del tutto la componente odontoiatrica e in generale libero professionale. Essendo gli odontoiatri iscritti ai rispettivi Ordini ed Albi, fanno parte a pieno diritto degli 'operatori sanitari' e veder dare priorità, per esempio, agli amministrativi delle Asl, addetti alle mense ed alle pulizie che operatori sanitari non sono, ci lascia francamente sconcertati".

"Il coefficiente di rischio degli odontoiatri e del loro personale di studio - si legge ancora nella nota stampa - è tra i maggiori tra le categorie sanitarie poiché lavorano a pochi centimetri dalla bocca dei pazienti che, per la natura stessa delle terapie a cui sono sottoposti, non possono indossare le mascherine. Fin dall’inizio della pandemia si sono messi a completa disposizione delle istituzioni per sgravare il carico di lavoro del settore pubblico, svolgendo un compito che, per quanto misconosciuto, è veramente 'in prima linea' ".

La lettera è stata firmata da
Dott. Pier Angelo Arlandini, presidente Cao Alessandria
Dott. Ferruccio Balistreri, presidente Cao Asti
Dott. Claudio Buffi, presidente Cao Vco
Dott. Gianluigi D’Agostino, presidente Cao Torino
Dott. Gianpaolo Damilano, presidente Cao Cuneo
Dott. Gabriele Jon presidente, Cao Biella
Dott. Alberto Libero presidente, Cao Vercelli
Dott. Michele Montecucco, presidente Cao Novara

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: il cambio di colore sarà sabato o domenica?

  • Novara, tragedia al centro commerciale: si sente male e muore alle casse dell'Ipercoop

  • Coronavirus, cosa è consentito fare in zona arancione: le regole per Novara e il Piemonte

  • Dpcm: le nuove regole per asporto, spostamenti, sci e scuole. Piemonte verso la zona arancione

  • Coronavirus, nuovo decreto: niente spostamenti tra regioni, il Piemonte verso l'area arancione

  • Amazon, a Novara il nuovo centro di distribuzione: sarà operativo dall'autunno

Torna su
NovaraToday è in caricamento