Attualità

La cultura Walser si candida a Patrimonio Unesco

Domenica 3 agosto l'incontro della delegazione a Macugnaga

Dopo il via ufficiale del progetto di candidatura della Cultura Walser al Patrimonio Unesco, in Valsesia, e la tappa nelle Comunità Walser della Valle d'Aosta, il terzo incontro della delegazione del Ministero della Cultura, dell'Unesco e dell'Associazione Internazionale dei Walser si è tenuto il 3 agosto a Macugnaga, con i rappresentanti delle associazioni di scopo della cultura Walser di Macugnaga e di Ornavasso, il Sindaco Stefano Corsi e il presidente della provincia Arturo Lincio.

Il progetto di candidatura transnazionale "Die Walser Wege/Le Vie Walser" si propone di salvaguardare e promuovere il patrimonio culturale Walser a tutto tondo, comprendendone anche gli aspetti più immateriali, quali la lingua, le espressioni orali, le pratiche sociali, i riti e le feste, le arti dello spettacolo e le conoscenze e pratiche riguardanti la natura e l'artigianato. Le altre nazioni coinvolte sono l'Austria, la Svizzera e la Francia. 

Dopo la visita al Museo Casa Walser di Borca, la dott.ssa Elena Sinibaldi - funzionaria del Ministero della Cultura, antropologa e responsabile delle candidature Unesco - ha approfondito il registro delle Buone Pratiche di Salvaguardia del Patrimonio Immateriale sollecitando anche la creazione di poli culturali aggregativi su tutti i territori, per accrescere la consapevolezza delle proprie ricchezze culturali e ambientali, coinvolgendo i giovani, e per guidare i visitatori alla scoperta delle aree del Popolo delle Terre Alte.

Bruno Pelli e Paul Schnidrig dell'Associazione Internazionale dei Walser hanno inoltre presentato ulteriori progetti di valorizzazione e collaborazione tra tutte le comunità Walser italiane, svizzere, austriache e francesi.

Dopo la visita al Dorf, il nucleo storico di Macugnaga con Chiesa Vecchia e il Tiglio secolare, la delegazione è partita per la tappa successiva, nella Comunità Walser di Formazza.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La cultura Walser si candida a Patrimonio Unesco

NovaraToday è in caricamento