rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Attualità

Novara, all'ospedale Maggiore servizio di diagnostica genetica delle cardiomiopatie

Attivato un ambulatorio di secondo livello dedicato alle attività di diagnosi, cura e ricerca dei pazienti affetti da cardiomiopatie rare

Presso le strutture di Cardiologia del Dipartimento toraco-cardio-vascolare dell’azienda ospedaliero-universitaria di Novara diretto dal prof. Giuseppe Patti è stato recentemente attivato un ambulatorio di secondo livello dedicato alle attività di diagnosi, cura e ricerca dei pazienti affetti da cardiomiopatie rare, con personale medico dedicato, di cui è responsabile la dott.ssa Simona De Vecchi.

"Le cardiomiopatie - spiega il prof. Patti - sono patologie rilevanti dal punto di vista epidemiologico e di economia sanitaria, in quanto comprendono varie malattie del muscolo cardiaco potenzialmente caratterizzate da un’elevata morbilità e talora da un’evoluzione sfavorevole verso lo scompenso cardiaco o la morte improvvisa. In questo ambito, grazie alla collaborazione con la prof.ssa Mara Giordano ed il personale afferente alla struttura di Biochimica clinica diretta dal prof. Umberto Dianzani, è adesso disponibile un servizio di diagnostica genetica, volto ad individuare, in maniera diretta ed in tempi contenuti, i pazienti che presentato una predisposizione genetica alle malattie primitive del cuore".

Questa attività rappresenta il completamento dell’offerta per il territorio, affinché i pazienti con cardiomiopatie possano usufruire di un servizio diagnostico-terapeutico completo. L’attività di diagnostica genetica cardiologica potrà essere di supporto anche per gli altri Centri cardiologici del quadrante nord-orientale e dell’intera regione Piemonte che vogliano usufruirne per completare il percorso assistenziale dei pazienti con cardiomiopatie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara, all'ospedale Maggiore servizio di diagnostica genetica delle cardiomiopatie

NovaraToday è in caricamento