rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Attualità

Crisi idrica, salgono a 22 i comuni in emergenza rossa tra novarese e Vco

In queste zone sono già in corso interventi con autobotti o chiusure notturne. La mappa aggiornata della situazione idrica nelle due province

Nonostante il ritorno di pioggia e temporali, che nelle prossime ore favoriranno anche un calo delle temperature, persiste l'emergenza idrica che ormai da mesi interessa il novarese e il Vco.

Rispetto alla scorsa settimana, infatti, è risalito il numero dei comuni in emergenza tra novarese e Vco: sono 22 i comuni in grave emergenza, dove sono già in corso interventi con autobotti e chiusure notturne, e 40 quelli ad alto rischio, secondo i dati diffusi il 5 agosto da Acqua Novara Vco.

La mappa dell'emergenza idrica sul territorio

I comuni in emergenza rossa (Fascia I) sono: Cureggio, Invorio, Orta San Giulio, Armeno e San Maurizio d'Opagio, nel novarese; Arona, Bannio Anzino, Baveno, Bee, Brovello-Carpugnino, Cambiasca, Cannero Riviera, Caprezzo, Ghiffa, Gignese, Madonna del Sasso, Piedimulera, Pieve Vergonte, Premeno, San Bernardino Verbano, Trarego Viggiona e Vignone, nel Vco.

Nella notte tra domenica 7 e lunedì 8 agosto Aqua Novara e Vco ha programmato perciò la chiusura notturna dell'acqua, per permettere il riempimento dei serbatoi, in 6 comuni: Ghiffa (nella frazione Caronio), San Bernardino Verbano (nelle frazioni Bieno e Santino), Oggebbio (nelle frazioni Barbè e Cadessino), Cannero Riviera, Arola, Orta San Giulio (in via Marconi, via Novara, via Domodossola, via Fava, via Ortello e via Don Bosco e vie limitrofe).

I comuni con elevato rischio di ricadere in emergenza rossa sono invece (Fascia II): Castelletto Sopra Ticino, Arona, Fontaneto d'Agogna, Cressa, Suno, Soriso, Boca, Cavallirio, Gargallo, Gattico-Veruno, Maggiora, Gozzano, Borgomanero, Ameno, Lesa, Massino Visconti, Nebbiuno, Pella, Pettenasco, Meina, Pisano, Colazza e Miasino, nel novarese; Arizzano, Aurano, Borgomezzavalle, Cannobio, Ceppo Morelli, Cesara, Cossogno, Germagno, Intragna, Loreglia, Massiola, Mergozzo, Oggebbio, Stresa, Valle Cannobina, Verbania e Vogogna, nel Vco.

Infine, in Fascia III ci sono i comuni in cui si osservano importanti abbassamenti delle falde acquifere o delle portate provenienti dalle sorgenti: Borgo Ticino, Oleggio, Bolzano Novarese, Oleggio Castello e Paruzzaro, nel novarese; Belgirate, Casale Corte Cerro, Gravellona Toce, Macugnaga, Montescheno, Nonio, Omegna, Ornavasso, Premosello-Chiovenda, Quarna Sopra, Quarna Sotto, Valstrona e Villadossola, nel Vco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi idrica, salgono a 22 i comuni in emergenza rossa tra novarese e Vco

NovaraToday è in caricamento