menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Fase 2", lo specialista in geriatria: "Non andate a fare visita ai parenti anziani o malati"

"Questo virus continua ad essere molto, molto contagioso"

Dal 4 maggio sarà possibile andare a trovare i congiunti, ma sarebbe bene evitare gli incontri con gli anziani.

Lo spiega Marco Calgaro, medico di medicina generale specialista in Geriatria. "Sappiamo che gli anziani e le persone affette da patologie croniche sono molto più a rischio di morte per COVID rispetto agli altri - dice Calgaro -. Nelle settimane scorse il contagio si è sviluppato prevalentemente all’interno dei nuclei familiari. Vorrei fare appello al senso di responsabilità di tutti e raccomandare di avere ancora pazienza e di non andare a fare visita ai parenti anziani o malati che finora sono stati per conto loro, a meno che non vi siano necessità urgenti. Analogamente anziani e malati cronici stiano ancora il più possibile a casa. Il rischio di contagio è, soprattutto in Piemonte, ancora molto alto. Pochi di noi possono dire con certezza di non essere portatori asintomatici del virus. Una stima di questi la avremo solo dopo lo studio di sieroprevalenza che l’Istituto Superiore di Sanità ha cominciato solo ora. Questo virus continua ad essere molto, molto contagioso. Fase 2 vuol dire “gradualità “ e tanto, tanto senso di responsabilità di ognuno".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, il Piemonte verso la zona gialla: le nuove regole

Attualità

Coronavirus, in Piemonte si potrà fare visita ai pazienti ricoverati in ospedale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento