rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Attualità

Novara, Premio Cantelli 2022: annunciati i quattro finalisti

Domenica 4 settembre alle 18 la finale sul palco del Teatro Coccia

Dopo quattro giorni di prove a Torino con l’Orchestra del Teatro Regio, sono stati annunciati i quattro finalisti della XII Edizione del Premio di direzione d’orchestra "Guido Cantelli". Sono: Maurice Cohn (28 anni, Usa), Omer Shteinhart (27 anni, Israele), Cristian Sp?taru (29 anni, Romania), Toby Thatcher (33 anni, Regno Unito).  

Il concerto finale e la premiazione del concorso, per la prima volta aperte al pubblico dopo oltre 40 anni, si svolgeranno domani, domenica 4 settembre, alle 18 al Teatro Coccia di Novara.

Novità della XII edizione è la presenza nel programma musicale della finale della prima esecuzione assoluta del brano "Tempus" di Davide Tammaro, selezionato dalla commisione tecnica (Corinne Baroni, Federico Biscione, Alessandro Calcagnile, Alberto Cara, Cristian Carrara, Marco Taralli) tra i partecipanti alla call aperta appositamente per l’edizione 2022 del concorso, call sostenuta da Suono Vivo, Fondazione Banca Popolare di Novara e Rotary Club Val Ticino. Il programma prevede la Sinfonia n. 1 di Johannes Brahms, La Valse di Maurice Ravel e Don Juan di Richard Strauss, ossia l’ultimo diretto dal Maestro Cantelli prima della sua prematura scomparsa ad Orly nel 1956. 

L’edizione 2022 è dedicata al Maestro Gianluigi Gelmetti, già membro della giuria dell’edizione del 1980 e che negli anni passati aveva accettato di presiedere la giuria del 2022, lavorando in sinergia con la direzione fino alla sua prematura scomparsa, l’11 agosto 2021.

Per il vincitore la somma è di 12mila euro, premio offerto da Cm Srl, per il secondo 8mila euro sempre offerto da Cm Srl, al terzo classificato 5mila euro, offerti da Mirato Spa. Ad assegnare i premi la giuria presieduta da Sebastian Schwarz (direttore artistico del Teatro Regio di Torino e direttore artistico del Festival della Valle d’Itria), e composta da personalità artistiche e culturali di rilievo internazionale: Antonello Allemandi (direttore d’orchestra), Renata Borowska-Juszczynska (direttrice generale dell’Opera di Poznan), Nazzareno Carusi (consigliere di amministrazione della Fondazione Teatro alla Scala di Milano, vice presidente della Fondazione Orchestra Regionale Toscana di Firenze, consigliere artistico della Fondazione La Società dei Concerti di Milano, direttore artistico della Società della Musica "Riccitelli" di Teramo), Didier de Cottignies (délégué artistique dell’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo), Riccardo Frizza (direttore musicale della Hungarian Radio Symphony Orchestra e Art Group - Hrso, direttore musicale del Festival Donizetti Opera di Bergamo), José Luis Gómez (direttore d’orchestra, direttore musicale dell’Orchestra Sinfonica di Tucson) e dal direttore d’orchestra Matteo Beltrami, che con Jordi Bernàcer e Sebastian Schwarz si è anche occupato della preselezione dei candidati.

Gli altri premi: Premio della Critica (3mila euro), assegnato da una giuria composta da Alberto Mattioli (La Stampa - presidente di giuria), Giorgio Appolonia (Rsi Rete Due Radiotelevisione Svizzera di Lingua Italiana), Nicola Cattò (Rivista Musica), Sabino Lenoci (L’Opera) e Carla Moreni (IlSole 24 Ore) e offerto da Itof; Premio della Città (2mila euro) assegnato da Edoardo Brustia, presidente del Consiglio comunale di Novara, Ettore Borri, presidente dell’associazione Amici della Musica "Vittorio Cocito" - da 40 anni organizzatori del Festival Cantelli-, Gianni Biocotino, docente del Conservatorio "Guido Cantelli" di Novara, e offerto da Righetti Mobili; Premio Giovani - Empatia (1.000 euro offerto da Suono Vivo), con una giuria formata dai rappresentanti dell’associazione Giovani Dietro le Quinte e giovani studenti del Conservatorio Cantelli.

Al Premio dell’Orchestra del Teatro Regio Torino configurata nell’assegnazione di una scrittura artistica, contrattualizzata entro i tre anni successivi la data della finale all’interno della stagione del Teatro Regio, si aggiunge un premio di 1.500 euro sostenuto da un mecenate anonimo.

Il comitato d’onore artistico, oltre ai già presenti dalla passata edizione Riccardo Muti (vincitore nel 1967), Eliahu Inbal (vincitore nel 1963), Ádám Fischer e Lothar Zagrosek (vincitori ex aequo nel 1973) annovera Donato Renzetti (vincitore nel 1980 e presidente della giuria dell’edizione nel 2020) e Riccardo Chailly (direttore artistico del Teatro alla Scala di Milano).

La serata sarà moderata da Luca Baccolini, giornalista e critico musicale, al fianco della direttrice del Teatro Coccia e direttrice artistica del Premio Cantelli Corinne Baroni.

L’ospitalità nelle strutture alberghiere di Torino e Novara è offerta da Fondazione Comunità Novarese Onlus, sostenitore dei giovani in questa nuova edizione del Premio.

La XII edizione del Premio Internazionale di Direzione d’Orchestra Guido Cantelli è organizzata da Fondazione Teatro Coccia di Novara in collaborazione con Teatro Regio di Torino e Università del Piemonte Orientale, con il contributo di Ministero della Cultura, Città di Novara, Regione Piemonte, con il sostegno di Fondazione Comunità Novarese Onlus, Camera di Commercio, Mirato Spa, Cm Srl, Itof, Righetti Mobili, Fondazione Banca Popolare di Novara, Suono Vivo e con il patrocinio di Agenzia di Promozione Turistica Locale della Provincia di Novara. Partner tecnici: Sconfinarte e l’Osto dei Borgh Vej.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara, Premio Cantelli 2022: annunciati i quattro finalisti

NovaraToday è in caricamento