rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Attualità

Dalla Regione Piemonte 3,2milioni ai comuni colpiti da eventi metereologici

Ai Comuni del novarese assegnati oltre 400mila euro e quasi 33mila per quelli del Vco

Sono 62 gli interventi finanziati con 3,2milioni di euro dalla Regione Piemonte a favore dei Comuni piemontesi che hanno subito danni in seguito ad eventi meteorologici, o che dovranno intervenire per prevenire situazioni di criticità. Di questi 5 sono in provincia di Novara per i quali sono stati stanziati oltre 400mila euro, mentre sono 2 quelli del Vco per un importo di quasi 33mila euro.

Sono interventi che riguardano il ripristino di infrastrutture, recupero sul patrimonio pubblico, sistemazione della viabilità comunale e messa in sicurezza del territorio. A beneficiarne nel novarese sono la messa in sicurezza della parete della Rocca Borromea sopra la Statale 33 ad Arona, la linea ferroviaria Novara – Varallo Sesia nel Comune di San Pietro in Mosezzo, il ripristino delle sezioni di deflusso del rio Riale e della sicurezza lungo via Stazione a Pombia, il ripristinare il ponticello sul cavo Ladro lungo via Pista che conduce alla stazione ferroviaria a Ponzana, la messa in sicurezza del muro di sostegno di via Crose a Massino Visconti. Nel Vco, a Ornavasso verranno ripristinate le sezioni di deflusso rimuovendo i materiali pietrosi dai corsi d'acqua di Rio San Carlo, Rio Hinn, Rio Boo,  Rio Loia e Rio Boecch e verranno puliti i corsi d’acqua e sistemato il guado sul rio Blogna.

Lo stanziamento, a valere sulla l.r. n.38/78, consente così ai Comuni di riparare i danni in seguito ad eventi meteorologici oppure prevenire situazioni di criticità.

“Questa Giunta continua a garantire il necessario sostegno economico e finanziario ai Comuni che non riuscirebbero da soli a fronteggiare i danni subiti a causa di calamità naturali – puntualizzano il presidente della Regione Alberto Cirio e l’assessore alle Opere pubbliche e Infrastrutture Marco Gabusi - Si dimostrano la prontezza nel rispondere alle sfide emergenti e l'assidua collaborazione tra la Giunta e gli enti locali, che lavorano insieme per la sicurezza dei cittadini, consapevoli che il nostro impegno impatta direttamente sulla vita di coloro che chiamano ‘casa’ il nostro territorio”.

“Il 2023 - ricorda Gabusi - si è rivelato un anno caratterizzato da forti eventi calamitosi di estensione ridotta seppur di grande potenza, basti ricordare le grandinate estive”.

Il dettaglio degli interventi finanziati

In provincia di Novara i Comuni che beneficiano del finanziamento sono 5 per un totale di 417.106,47 euro suddivisi tra Arona cui spettano 200mila euro per la messa in sicurezza della parete rocciosa della Rocca Borromea, sovrastante la Statale 33 del Sempione; a Ponzana, frazione di Casalino vengono messi a disposizione 29.200 euro per il ripristinare il ponticello sul cavo Ladro lungo via Pista che conduce alla stazione ferroviaria; Massino Visconti riceverà 75.200 euro per i lavori di somma urgenza per la messa in sicurezza del muro di sostegno di via Crose, nel tratto compreso tra i civici n. 58 e 50; Pombia, con 42.706 euro, verranno svolti i lavori di somma urgenza per il ripristino delle sezioni di deflusso del rio Riale, nella tratta a monte del ponte canale di attraversamento della roggia di Oleggio, in località Baraggia di San Giorgio e per i lavori sempre di somma urgenza per il ripristino delle condizioni di sicurezza lungo via Stazione; la messa in sicurezza della linea ferroviaria Novara – Varallo Sesia, interessata dall'azione erosiva delle acque della Roggia Mora sulla sponda destra, appena a valle del ponte lungo via Santo Adalgiso nella frazione Cesto a San Pietro in Mosezzo è stata finanziata con 70mila euro.

Nel Vco i Comuni beneficiari sono 2 per un totale di 32.891,60 euro, 20.350 euro vanno a Ornavasso per il ripristino delle sezioni di deflusso mediante asportazione di materiale litoide trasportato dai corsi d'acqua Rio San Carlo, Rio Hinn, Rio Boo,  Rio Loia e Rio Boecch e sgombero di materiale dalla viabilità comunale, mentre 12.541,60 sono destinati a Varzo che, dopo il nubifragio del 13 settembre, necessita di interventi di pulizia dei corsi d'acqua eseguiti in somma urgenza e per l’intervento urgente della sistemazione del guado sul rio Blogna.

Continua a leggere su NovaraToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Regione Piemonte 3,2milioni ai comuni colpiti da eventi metereologici

NovaraToday è in caricamento