menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La clinica Maugeri a Veruno

La clinica Maugeri a Veruno

Clinica Maugeri di Veruno, aumento di casi di covid tra i ricoverati: verifiche dell'Asl

Il contagio sarebbe avvenuto all'interno della struttura

Contagi tra le corsie della clinica Maugeri dei Veruno.

La notizia si è diffusa il 10 ottobre, quando il sindaco di Gattico-Veruno, Federico Casaccio, ha pubblicato un comunicato in cui spiegava la situazione perchè "Le voci che si stanno rincorrendo sulla struttura sanitaria sono molteplici, disparate ed in qualche modo poco corrette", dato che da parecchi giorni si parlava di un possibile focolaio alla clinica Maugeri. Da quello che si è riuscito ad apprendere non è chiaro quanti siano stati i casi di contagi di covid avvenuti all'interno della struttura, che fin dall'inizio dell'emergenza coronavirus ha ospitato un reparto dedicato, inizialmente con 36 posti letto, ora arrivati a 98.

Nelle ultime settimane, nonostante i protocolli di sicurezza, si è rilevato un aumento di pazienti e operatori sanitari positivi al tampone, cosa che ha fatto scattare il campanello d'allarme: si tratterebbe di 10 operatori positivi e di diversi contagi tra pazienti non ricoverati nel reparto covid, ma trasferiti per la riabilitazione dal Maggiore di Novara dopo essere già risultati negativi al tampone. L'Asl ha quindi avviato una serie di verifiche. "A seguito del rilievo di un aumento di esiti positivi ai tamponi rinofaringei eseguiti sugli operatori ed ospiti nelle scorse settimane, l’Asl Novara tramite la Commissione di Vigilanza sulle Strutture sanitarie e il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica ha avviato immediatamente verifiche ed azioni supplementari sulla struttura, d’intesa con il sindaco di Gattico-Veruno" scrive l'Asl in una nota, senza però specificare il numero dei contagi avvenuti nella struttura nè quando sia stato scoperto il problema.

"Al fine di salvaguardare l’incolumità degli assistiti e degli operatori, sulla base delle prime valutazioni formulate dal Servizio di Igiene e Sanità Pubblica - prosegue la nota -, a titolo precauzionale si è reso necessario il blocco temporaneo di nuovi ricoveri". Attualmente sono riprese le dimissioni dei pazienti, ma sono sospese le attività ambulatoriali non urgenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, a Novara apre un nuovo centro vaccinale

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Coronavirus, in Piemonte oltre 22mila nuovi vaccinati

  • Incidenti stradali

    Schianto tra due auto tra Oleggio e Lonate, quattro feriti

  • Cronaca

    Coronavirus, morto medico di famiglia di Novara

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento