"Ciao Simonluca", la lettera di Alex Del Piero per il calciatore morto nell'incidente sulla A26

"Il sorriso non lo perdere mai" lo striscione per Matteo Ravetto

Matteo Ravetto aveva 32 anni, Simonluca Agazzone 39

"Ti mando un abbraccio grande" ha scritto Alessandro Del Piero in una lettera che è stata letta al funerale di Simonluca Agazzone, il calciatore morto in un incidente sulla A26 insieme all'amico Matteo Ravetto.

I funerali dei due giovani sono stati celebrati ieri, mercoledì 7 ottobre. L'ultimo saluto a Simonluca Agazzone è stato a Bogogno, al campo sportivo comunale, dove si sono radunate centinaia di persone. "Ciao Simonluca, non so proprio cosa scriverti in questo momento, se non che certe cose non hanno spiegazione e non hanno senso, che è complicato affrontare certi eventi e accettarli. Questo è l'arduo compito dei tuoi familiari, amici e tifosi, e qui ci sono anch'io. Il tuo compito è quello di fare buon viaggio, sapendo che hai tantissima gente che ha avuto la fortuna di conoscerti e viverti, gioire e piangere, ridere e anche giocare a calcio insieme a te e che sempre ti ricorderà con grandissimo affetto. Ti mando un abbraccio grande" ha scritto Del Piero, idolo calcistico di Agazzone. 

Il funerale di Matteo Ravetto invece è stato a Gattinara, sul piazzale davanti allo stadio: anche qui centinaia di persone si sono strette intorno al giovane calciatore. Sulle gradinate del campo sportivo uno striscione: "Il tuo sorriso non lo perdere mai". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: il cambio di colore sarà sabato o domenica?

  • Coronavirus, il Piemonte rischia la zona arancione

  • Incidente a Trecate, camion perde il carico e travolge tre auto: un ferito incastrato nell'abitacolo

  • Coronavirus, nuovo decreto: niente spostamenti tra regioni, il Piemonte verso l'area arancione

  • Dpcm: le nuove regole per asporto, spostamenti, sci e scuole. Piemonte verso la zona arancione

  • Coronavirus, Piemonte confermato in zona gialla fino al 16 gennaio

Torna su
NovaraToday è in caricamento