rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Attualità Orta San Giulio

Guida Michelin, Cannavacciuolo e Villa Crespi conquistano la terza stella

Insieme al Piazza Duomo di Alba, Villa Crespi è il secondo ristorante del Piemonte premiato con tre stelle. Premi riconfermati anche per gli altri ristoranti del territorio

E' sul Lago d'Orta il nuovo ristorante targato tre stelle Michelin: lo chef Antonino Cannavacciuolo conquista infatti la terza stella con il suo Villa Crespi e porta a 2 i ristoranti tristellati del Piemonte nella nuova edizione della Guida Michelin.

"E' un momento magico - ha commentato lo chef del ristorante di Orta San Giulio - oggi è anche l'anniversario del matrimonio e mia moglie mi ha perdonato per questo festeggiamento a distanza. Il nostro è un progetto partito 20 anni fa, ci saranno altre aperture e questa enorme nuova emozione è la benzina per andare avanti".

Riconfermate anche le stelle per gli altri ristoranti del territorio che da anni ormai compaiono nella guida: 2 stelle per il Piccolo Lago di Verbania; 1 stella, invece, per il Cannavacciuolo Cafè & Bistrot e il Tantris di Novara, Al Sorriso di Soriso, la Locanda di Orta di Orta San Giulio e l'Atelier di Domodossola. Lo chef Cannavacciuolo conserva la stella anche con il suo bistrot di Torino, mentre conquista una nuova stella con il Cannavacciuolo Vineyard in Toscana.

La nuova Guida Michelin 2023 è stata presentata ieri, martedì 8 novembre, a Corte Franca, nel bresciano. In tutto sono 385 i ristoranti italiani premiati: 12 3 Stelle, 38 2 Stelle e 335 1 Stella. In Piemonte sono in tutto 44 i ristoranti premiati dalla Guida Michelin, dei quali 5 si trovano nel novarese e 2 nel Vco: 2 3 Stelle, tra cui la new entri Villa Crespi di Orta San Giulio, 3 2 Stelle e 39 1 Stella. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida Michelin, Cannavacciuolo e Villa Crespi conquistano la terza stella

NovaraToday è in caricamento