Lunedì, 14 Giugno 2021
Attualità

Borgomanero, Gusmeroli fa i selfie con i malati covid in terapia intensiva e scoppia la polemica

Il parlamentare ed ex sindaco di Arona ha visitato i pazienti di un reparto covid, postando poi le foto sui social

Una delle foto pubblicate

Tra chi le ha definite "una mancanza di rispetto" e chi invece le ha chiamate "una spettacolarizzazione", le foto scattate ad Alberto Gusmeroli nel reparto covid di Borgomanero hanno fatto sicuramente discutere.

Gusmeroli, parlamentare della Lega ed ex sindaco di Arona, lunedì ha postato diverse foto sui social in cui si vede lui, coperto dalla testa ai piedi dalle protezioni necessarie a chi in ospedale lavora ogni giorno, mentre passa di letto in letto a salutare i pazienti covid e il personale sanitario. In alcuni scatti si vedono anche persone con il casco per l'ossigeno o con il respiratore. "La Direttrice generale dell’Asl Dott.ssa Arabella Fontana, la Direttrice dell’ospedale di Borgomanero Dott.ssa Elisabetta Aliata, il Primario di Anestesia e Rianimazione Dott. Davide Colombo, il Direttore del Pronto soccorso Dott. Claudio Didino mi hanno chiesto di dare voce a cio? che succede vicino alle nostre case" scrive nel post. Proprio dall'ospedale di Borgomanero era stato lanciato qualche giorno fa l'appello a non recarsi in ospedale se non per motivi urgenti, dato che i posti letto sono quasi esauriti e il pronto soccorso rischia il collasso.

"Il problema non è la visita in sé - ha detto il vice presidente della commissione sanità Domenico Rossi - É un bene che chi ha incarichi istituzionali decida di recarsi di persona nei luoghi più esposti per rendersi conto di come funzionano le cose, per portare solidarietà ai lavoratori e ai pazienti o anche per dare un messaggio alla cittadinanza. Ancora di più se invitato. Ma tutto questo va fatto con estremo rispetto e senza cedere alla logica della spettacolarizzazione del dolore. Gestita in questa maniera l’iniziativa rischia di avere un effetto contrario. Perché i confini sono labili e così si manca di rispetto a tutti quei familiari che non hanno potuto salutare i propri cari, che sono morti senza il conforto di un volto amico".

Tra chi ha criticato la scelta di pubblicare quelle foto c'è anche il capogruppo della Lega piemontese, Riccardo Lanzo. "Rispetto e apprezzo la scelta dell’onorevole Gusmeroli nell'accettare l’invito della direzione generale dell'ospededale di Borgomanero, anche come testimonianza di vicinanza delle Istituzioni al personale sanitario impegnato nella lotta contro il Covid. Quello che stona però è la spettacolarizzazione di questa visita, fatta sicuramente in buona fede da Gusmeroli su richiesta dell’Asl, ma che la direzione generale Asl avrebbe dovuto evitare. La direzione generale non presti il fianco a inutili strumentalizzazioni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgomanero, Gusmeroli fa i selfie con i malati covid in terapia intensiva e scoppia la polemica

NovaraToday è in caricamento