Attualità

Pogno, sì all'ingresso dei parenti nella Rsa "Riccardo Bauer"

E' possibile entrare all'interno della struttura, in spazi dedicati ad hoc, per permettere anche agli ospiti allettati di ricevere la visita dei propri cari

La Rsa di Pogno

La residenza "Riccardo Bauer", nota anche come "Casa Bauer" di Berzonno di Pogno, in accordo con le nuove linee guida emanate dal Ministero della Salute e il gruppo Punto Service a cui afferisce, accorcia le distanze organizzando visite più flessibili: è ora possibile entrare all'interno della struttura, in spazi dedicati ad hoc, per permettere anche agli ospiti allettati di ricevere la visita dei propri cari.

I familiari saranno informati e formati, verranno osservate le linee guida ed eseguiti tutti i passaggi corretti per rendere gli incontri sicuri, piacevoli e per ridurre al minimo i rischi, soprattutto ora che le distanze vengono ulteriormente accorciate: "Compiamo un passo in avanti verso la normalità, ciò ci rende felici e speranzosi: ciascuno di noi dovrà sempre attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite, ma siamo certi che l'impegno e lo sforzo verranno ripagati con grandi emozioni e gioia - dichiara Valentina Dellavalle, direttrice della struttura -. In accordo con la direzione sanitaria abbiamo sempre valutato le condizioni ed esigenze di ogni singolo ospite; continueremo in questa direzione con l'obiettivo che da sempre ci guida: sostenere il benessere psicofisico di ciascuno di loro".

Lo staff della residenza, oltre che essere sottoposto a campagna vaccinale, continua ad utilizzare dispositivi di protezione individuale (Dpi) ed esegue screening periodici. La quasi totalità degli ospiti vaccinata consente alla direzione di progettare questi momenti di riavvicinamento con meno barriere e più emozioni. Restano sempre garantiti i contatti via telefono, le consuete videochiamate da tablet e gli incontri da vetro, realizzati grazie all'utilizzo di interfono e speciali guanti per il contatto fisico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pogno, sì all'ingresso dei parenti nella Rsa "Riccardo Bauer"

NovaraToday è in caricamento