Novara, il largo vicino alla Questura intitolato all'agente morto in servizio Biagio Franco

La cerimonia

Nella mattinata di giovedì ha avuto luogo la cerimonia di intitolazione del largo adiacente alla Questura, all’Agente della Polizia di Stato Biagio Franco,  deceduto in servizio a Novara nel 1985. La manifestazione, promossa  dal sindacato di Polizia SIULP e sostenuta dal Sig. Questore Rosanna Lavezzaro e dal Sindaco di Novara,  si è svolta alla presenza di Autorità religiose, civili e militari e del Direttore Centrale Anticrimine della Polizia di Stato Dr. Francesco Messina.

L’agente della Polizia di Stato Biagio Franco, nato a Roccapiemonte (SA) il 24 gennaio 2019, il 2 marzo 1985, alle ore 4.10, in servizio di Volante, giunta la segnalazione di un  tentativo di furto presso una pellicceria di Via Papa Sarto, tentava di ostacolare la fuga dei malviventi giunti a bordo di un’auto di grossa cilindrata.

Arrivati sul posto la Volante si collocava trasversalmente rispetto all’asse stradale, mentre l’Agente Biagio Franco, gregario, con l’intento di bloccare i fuggitivi, si posizionava sul marciapiede ove veniva travolto ed ucciso dall’auto in fuga, che aveva forzato il posto di blocco.

 A un anno dal tragico evento, in Via Papa Sarto, alla presenza dell’allora Ministro dell’Interno Scalfaro e dei familiari della vittima, veniva  posta una Croce in granitico, per ricordare il sacrificio del giovane poliziotto.

Il Presidente della Repubblica , il  25 maggio 2016, conferiva la Medaglia d’Oro al Merito Civile, alla memoria, dell’Agente della Polizia di Stato Biagio Franco, consegnata alla moglie, la sig.ra Rosanna Vermiglio rimasta vedova a soli 23 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Coronavirus, nuova ordinanza del ministro Speranza: il Piemonte passa in zona arancione

  • Nuovo Dpcm Natale 2020: le regole allo studio per pranzi, cene e parenti

  • Coronavirus: +2641 casi in Piemonte, a Novara ricoveri in risalita

  • Coronavirus, all'ospedale di Novara 238 ricoverati e 5 decessi

Torna su
NovaraToday è in caricamento