Sabato, 20 Luglio 2024
Attualità

L'abito giusto per ogni silhoutte

In un'unica mossa un abito ci veste, ma come ci veste? Ce lo dicono le caratteristiche fisiche, i pregi che si vogliono valorizzare e i difetti che bisogna nascondere.

Quante volte ti capita di cambiarti mille volte perché nessun vestito sembra starti bene? “Mi ingrassa“, “ma non ero più alta“,  sono frasi che, ammettilo, hai pronunciato almeno una volta (ah, se lo specchio potesse parlare…). È arrivato il momento di porre fine ai deliri da fitting ed esaminare il tuo fisico una volta per tutte per capire – finalmente! – quale vestito fa per te.

Principalmente sono tre le tipologie di fisico che appartengono alle donne; fisico a perafisico a mela e fisico a clessidra.

Una donna con un fisico a pera, ha la parte superiore del copro minuta e fianchi e gambe più pronunciate. Solitamente non ha un seno molto prosperoso.

Il punto forte delle donne con il fisico a pera è certamente la vita sottile.

Ecco come scegliere l'abito giusto per la questa figura:

  • È importante giocare d'astuzia e scegliere bene i colori del nostro abbigliamento, la donna con il fisico a pera userà colori chiari fino alla vita e colori scuri dalla vita in giù, questo piccolo trucchetto servirà per dare armonia al nostro corpo. 
  • Per quanto riguarda che genere di abiti utilizzare, il punto focale rimane sempre la vita, che va evidenziata con pantaloni e gonne a vita alta e vestiti e cappotti affiancati.
  • I soprabiti che dovrete scegliere dovranno essere svasati, stretti in vita (con cintura o senza), con spalline imbottite se avete spalle particolarmente piccole.
  • Preferite i colori scuri, ma non obbligatoriamente, preferite le fantasia a trama piccola.
  • Evitate le giacche particolarmente corte, la misura giusta coprirà metà del fianco e sarà stretto in vita.
  • I vestiti saranno perfetti quelli che si stringono in vita e scendono morbidi sui fianchi, ancora meglio se con la gonna a ruota, il modello perfetto è quello anni 50. Da evitare sono tutti gli abiti che hanno un taglio dritto, compreso il semplice tubino nero.

Abiti NON adatti a chi ha i fianchi larghi:

  • gonne o abiti troppo lunghi che rendono il fisico mono-forma e senza slancio
  • gli abiti oversize che nascondono le forme. Indossare indumenti più grandi rispetto alla proprio taglia maschera sì i fianchi, ma toglie femminilità alla figura

La donna con un fisico a mela ha spalle e fianchi della stessa misura e una quasi totale assenza del punto vita, in compenso ha gambe molto slanciate e magre.
La donna con un fisico a mela dovrà scegliere cappotti corti che non superino i fianchi, dritti e scampanati. È da evitare il doppio petto, se avete un seno prosperoso, e preferire modelli con scollo a V. 
Sono consigliati i vestiti corti, la lunghezza ideale è a metà coscia. Se il seno è prosperoso sono consigliati gli abiti a impero, se avete un seno piccolo preferite gli abiti a tunica o a trapezio, ma meglio se sono poco aderenti e svasati con un tessuto morbido e svolazzante.

Abiti NON adatti a chi ha un fisico a mela:

  • evita gli abiti a righe verticali che ingigantiscono le proporzioni e appiattiscono ancora di più le forme
  • no agli abiti cut out e off the shoulder che sottolineano le spalle larghe
  • meglio non indossare abiti bustier che lasciano troppo scoperta la parte superiore del corpo, il punto debole di chi ha una figura androgina

La donna a clessidra è una donna formosa.

Ha le spalle e i fianchi della stessa dimensione, un seno che può variare da normale a prosperoso, una vita sottile e fianchi generosi. 
Quando prende peso lo accumula generalmente in tutto il corpo, ma mantenendo sempre un punto vita stretto. Il punto forte della donna a clessidra è la vita, essa non va mai nascosta o trascurata ne evidenziata troppo. 
La donna a clessidra dovrà preferire soprabiti stretti in vita con cintura evitando spalline imbottite ed eccessive decorazioni sul dorso.

Abiti NON adatti a chi ha una vita stretta:

  • no agli abiti oversize, che coprono il tuo fisico armonioso e non sottolineano minimamente il tuo punto di forza maggiore
  • meglio evitare tutti i vestiti dal taglio dritto e ampio, come gli abiti stile impero

Per capire come vestirsi bene però dobbiamo tenere conto di una serie di altri importanti fattori, come l’altezza e i colori.

Una cosa è certa: ci sono donne alte e donne basse. 

Ma spesso e volentieri ciò che ci frega quando dobbiamo vestirci, sono degli effetti ottici creati dalla proporzione del nostro corpo.

Questo è dato non solo dall’altezza effettiva di tutte noi, ma anche dalla lunghezza del nostro busto o delle nostre gambe.

Le varianti principali sono due, e sono infatti:

  • busto lungo – gambe corte
  • busto corto – gambe lunghe

Busto Lungo – Gambe Corte

Per chi ha un busto lungo e le gambe più corte, infatti, è necessario mettere in risalto le gambe e “accorciare” il busto con dei piccoli trucchetti.

La prima cosa, e la più importante, che ti posso consigliare è quella di indossare tutti capi a vita alta. Questo tipo di variazione d’altezza tra l’altro si nota ancora di più a donne "mele"c he non hanno il punto vita marcato, ma questo consiglio è comunque molto utile anche per le altre 3 forme.

Vanno bene tutte le maglie, le camicie e la canotte da inserire dentro gonne e pantaloni.Invece le maglie o le camicie che superano la vita (per intenderci, non devono superare la zona della cintura dei pantaloni), NO.

Evitare i pantaloni che finiscono alla caviglia per non abbassare ancora di più la figura. Stessa cosa vale per le scarpe: da evitare le parigine o tutti quegli stivaletti tagliati alla caviglia.

Gli abiti, che siano attillati o svasati vanno tutti bene a patto che mettano in risalto la vita.

Busto Corto – Gambe Lunghe

Questa sproporzione è la meno evidente, al contrario di sopra, qui dovremo trovare tutti quegli accostamenti che allungano il torace e per farlo dobbiamo assolutamente evitare tutte le forme di abbigliamento a vita alta.

NO quindi a pantaloni, vestiti e gonne a vita alta!

Adesso il nostro compito sarà quello di cercare tutti i capi a vita bassa, quindi pantaloni e gonne a vita bassa; maglioncini e camicie tassativamente fuori da gonne e pantaloni aiuteranno il nostro busto a sembrare più lungo e snello.

Tu, donna slanciata, hai la possibilità di indossare i leggins e i pantaloni super attillati. Ricorda, però, di lasciare sempre il distacco con la scarpa (quindi evita scarpa e calza dello stesso colore)

Per quanto riguarda maglie e maglioncini dovrai stare attenta a scegliere capi che arrivino sotto l’ombelico. Per i vestiti invece sono preferiti i modelli che non segnano il punto vita e assolutamente consigliati i modelli anni ’20.

La cura degli abiti

Ultimo consiglio, ma non meno importante: per riuscire a vestirti bene devi anche curare bene i tuoi capi d’abbigliamento.

Se hai il vizio di tenerli stropicciati sulla sedia o lavarli in lavatrice a 50°, allora considera che oltre il fatto che molto probabilmente ti dureranno davvero poco, li indosserai anche rovinati e questo non farà di te una donna dal look impeccabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'abito giusto per ogni silhoutte
NovaraToday è in caricamento