rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Attualità Ghemme

Pedemontana piemontese, verso l'avvio dei lavori per la nuova superstrada

Consegnati da Anas i lavori all'azienda aggiudicataria. Al via le attività di monitoraggio ambientale

Partiranno, se tutto va bene, tra un anno i lavori per la realizzazione della Pedetemontana piemontese, che consentirà il collegamento tra la strada provinciale 142 Var a Masserano (Biella) e l'autostrada A26 a Ghemme, per garantire un collegamento diretto tra Biella e il sistema autostradale.

Nella giornata di ieri, venerdì 4 agosto, Anas ha infatti consegnato al consorzio Agamium, composto da Cossi Costruzioni Spa e Webuild Italia Spa, i lavori ante-operam per la costruzione del Lotto 1 della Pedemontana piemontese.

La nuova strada sarà a 2 carreggiate separate, ciascuna di costituita da 2 corsie, ed avrà una lunghezza di circa 14 Km. Il tracciato stradale insiste sui territori di tre province: Biella (nei comuni di Masserano e Brusnengo), Vercelli (nei comuni di Roasio, Lozzolo e Gattinara), Novara (nei comuni di Romagnano Sesia e Ghemme).

Con la formalizzazione della consegna dei lavori ante-operam, spiegano da Anas, l'impresa affidataria avvierà il monitoraggio ambientale, fase di approfondimento finalizzata a conoscere in maniera dettagliata lo stato ambientale della porzione di territorio interessata dai lavori di costruzione della nuova opera. Il tempo fissato dal Cipess per l'esecuzione di tali attività è pari a 12 mesi, nei quali sono ricompresi 90 giorni per la redazione, da parte dell'impresa, del progetto esecutivo e per l'esecuzione delle indagini archeologiche. Completata la fase di monitoraggio ambientale, Anas esaminerà il progetto esecutivo ai fini dell'approvazione, passaggio che consentirà all'impresa di avviare le lavorazioni in cantiere.

Il progetto di realizzazione della Pedemontana prevede la costruzione di un tracciato in nuova sede lungo circa 14 chilometri, per un investimento complessivo che ammonta a 302,8 milioni di euro. L'arteria stradale presenterà una sezione di categoria B "extraurbana principale" composta da due carreggiate separate dallo spartitraffico centrale, ciascuna con due corsie per senso di marcia per una larghezza complessiva di 22 metri. Lungo l'arteria sono previsti 4 svincoli per il collegamento della viabilità con le località di Masserano, Roasio, Gattinara e con l'A26 nel comune di Ghemme. È inoltre prevista la realizzazione di 6 cavalcavia di scavalco della viabilità secondaria e di 6 viadotti sui corsi d'acqua uno dei quali, sul fiume Sesia, lungo 820 metri.

Il tempo per la costruzione della nuova arteria è fissato in 1.800 giorni (quasi 5 anni) comprensivi di 360 giorni per l'esecuzione delle indagini archeologiche, monitoraggio ambientale e progettazione e di 1.440 giorni per l'esecuzione dei lavori.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedemontana piemontese, verso l'avvio dei lavori per la nuova superstrada

NovaraToday è in caricamento