Attualità

Tangenziale di Novara, proseguono i cantieri: dal 21 giugno limitazioni al traffico sulla Statale 32 a Cameri

Al via la predisposizione delle aree di cantiere per il varo del viadotto Regina Elena

Prendono il via la prossima settimana le attività di cantiere propedeutiche al varo del viadotto Regina Elena, nell’ambito dei lavori di costruzione del prolungamento verso ovest della tangenziale di Novara tramite interconnessione tra la Statale 32 "Ticinese" e la ex Sp299. Lo ha comunicato Anas in una nota stampa.

Per consentire all’impresa esecutrice di preparare le aree di cantiere ed eseguire il varo dell’impalcato, quindi, da lunedì 21 giugno la strada statale 32 sarà chiusa al traffico a Cameri, all’altezza dell’intersezione con la tangenziale di Novara.

Il varo del viadotto Regina Elena sarà effettuato una volta completata la predisposizione delle aree propedeutica all’esecuzione delle attività. Il nuovo ponte, realizzato in acciaio corten, è costituito da due campate che poggiano sulle spalle e su una pila centrale, per una lunghezza complessiva di 89 metri. Il varo consiste nel posizionamento degli impalcati, lungo entrambe le carreggiate, sugli appoggi che sono attualmente in fase di posizionamento. L’infrastruttura sovrappasserà la Statale 32 ad una altezza di 6 metri dal suolo.  

Per la durata di questa fase di lavoro, il cui completamento è previsto entro il 7 agosto, la circolazione proveniente dai Laghi e diretta a Novara/Vercelli sarà deviata in loco sulla rampa di ingresso della tangenziale di Novara. La viabilità in direzione opposta sarà indirizzata sulla tangenziale alla rampa di ingresso per Vercelli con inversione di marcia allo svincolo di Cameri (km 4,800) e prosecuzione in direzione Laghi.

Aggiornamento sui lavori

Oltre alle fasi di varo del viadotto Regina Elena di prossimo avvio, i lavori di costruzione del prolungamento della tangenziale di Novara si concentrano nella realizzazione delle terre rinforzate e dei rilevati stradali lungo i circa 5 chilometri dell’asse principale e in corrispondenza delle rampe di svincolo.

Proseguono inoltre la costruzione dei tombini e dei sottopassi scatolari per il passaggio delle acque e l’impermeabilizzazione delle opere lungo il tracciato. E’ in fase avanzata la costruzione degli elementi strutturali di uno degli altri quattro viadotti in progetto mentre sono stati completati alcuni tombini e sottopassi lungo l’asse, anche in corrispondenza della rotatoria lato Nibbia. Infine, è in corso lo scavo per la posa delle fondazioni del ponte provvisorio sul torrente Agogna.

Prolungamento della tangenziale di Novara

A novembre 2019 Anas ha consegnato al Raggruppamento Temporaneo di Imprese Consorzio Stabile Edilmaco - Giugliano Costruzioni Metalliche i lavori di prolungamento e collegamento della tangenziale di Novara con la viabilità locale tramite l’interconnessione tra la strada statale 32 e la ex provinciale 299. Si tratta del prolungamento verso ovest della statale 703 che attualmente si interrompe con uno svincolo sulla Statale 32 "Ticinese". La nuova opera interessa i territori comunali di Novara, Cameri e San Pietro Mosezzo.

Il progetto di intervento prevede la costruzione di una piattaforma stradale larga 22 metri, con due corsie per senso di marcia da 3,75 metri per uno sviluppo complessivo di circa 5,1 chilometri. Lungo il tracciato è inoltre prevista la realizzazione di cinque viadotti e tre nuovi svincoli di collegamento con la Statale 32 e le ex provinciali 229 e 299.

L’importo complessivo per i lavori ammonta a 89,7 milioni di euro e prevede una durata contrattuale dell’intervento pari a 1.242 giorni di lavoro con ultimazione prevista per metà del 2023. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenziale di Novara, proseguono i cantieri: dal 21 giugno limitazioni al traffico sulla Statale 32 a Cameri

NovaraToday è in caricamento