rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità Arona

Arona, la protesta dei giostrai contro la decisione di annullare il tradizionale Tredicino

Anche per quest'anno il sindaco ha deciso di annullare lo storico luna park aronese

Il sindaco aveva detto no, il vicesindaco invece aveva detto sì, ma alla fine il Tredicino non si farà.

É questo il motivo della protesta che ieri, martedì 22 febbraio, ha visto impegnati i giostrai in una manifestazione per la vie di Arona. I lavoratori dello spettacolo viaggiante hanno attraversato la città con i loro camion, spiegando le motivazioni della protesta. "Ci scusiamo con la cittadinanza per i disagi che vi stiamo recando ma la nostra è solo la volontà di manifestare la difesa del nostro lavoro. Per molti il luna park è solo un luogo di gioia e divertimento, ma per le 65 famiglie partecipanti del Trecino è lavoro! In tutta Italia i luna park si stanno svolgendo nel totale rispetto delle normative covid emanate dal governo italiano. Ad oggi non esiste alcun blocco ministeriale che imponga la nostra chiusura. Il Tredicino si può e si deve fare nelle date abituali" spiegano.

La questione si trascina ormai da qualche settimana, da quando il sindaco Federico Monti aveva detto che il Tredicino, il tradizionale luna park aronese che si svolge a marzo, sarebbe stato annullato. La decisione però non era stata ufficializzata e, pochi giorni dopo, il vice sindaco nonchè ex primo cittadino Alberto Gusmeroli aveva annunciato che invece il Tredicino ci sarebbe stato. Quasi immediata la smentita di Monti, che ha specificato che "non esistono le condizioni perchè il luna park si svolga in sicurezza", riferendosi al fatto che le giostre avrebbero attirato ad Arona moltissime persone, con il rischio di assembramenti. Lo storico luna park non si svolge infatti dal 2019 proprio a causa della pandemia. 

La questione per ora sembra in stallo: mentre i giostrai protestano perchè in molte altre città d'Italia i luna park si svolgono regolarmente, il sindaco sembra fermo sulla sua decisione. Nei prossimi giorni ci sarà un incontro tra le due parti e il prefetto per chiarire la questione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arona, la protesta dei giostrai contro la decisione di annullare il tradizionale Tredicino

NovaraToday è in caricamento