rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità

No Green pass: a Novara proseguono le manifestazioni, ma senza più cortei

La decisione del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica: le manifestazioni saranno possibili solo in forma statica. E sabato 13 novembre previsto un nuovo presidio contro il Green pass in città

Nessun divieto di manifestare per i No Green pass a Novara, ma le proteste dovranno svolgersi in forma statica, senza più cortei.

E' quanto ha stabilito nella riunione in Prefettura di ieri, giovedì 11 novembre, il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica.

Nella riunione, a cui hanno preso parte, oltre al prefetto Francesco Garsia, anche i vertici delle forze dell'ordine, il sindaco di Novara Alessandro Canelli e il presidente della Provincia di Novara Federico Binatti, è stato deciso che "al fine di garantire un equilibrato contemperamento tra le esigenze di tutela della sicurezza e della sanità pubblica e il diritto di manifestare, tenuto conto della situazione sanitaria attuale e del prevedibile incremento delle attività commerciali e della circolazione delle persone nel centro cittadino con l'approssimarsi delle festività natalizie, + stato condiviso l'orientamento di privilegiare lo svolgimento delle manifestazioni in modalità statica e in luoghi o piazza che non siano interessati da eventi programmati o comunque caratterizzate dalla compresenza di più persone in relazione all'elevata densità di esercizi commerciali".

E così domani, sabato 13 novembre, i No Green pass tornano in piazza a Novara con un presidio statico: l'appuntamento è dalle 16 alle 18 in piazza Gramsci, non più in piazza Puccini, dove è invece prevista la Fiera di novembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No Green pass: a Novara proseguono le manifestazioni, ma senza più cortei

NovaraToday è in caricamento