menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Ansa

Foto Ansa

Niente mascherina in classe se c'è la distanza: le nuove regole per l'inizio della scuola

Sono 44mila gli studenti novaresi che torneranno sui banchi

Niente mascherina in aula per il ritorno in classe ormai alle porte, ma in caso di risalita dei contagi le autorità sanitarie potranno imporla.

Dopo giorni di indiscrezioni, ora è tutto nero su bianco. Gli studenti potranno stare senza mascherina al banco se in condizione di distanziamento di almeno un metro. E' quanto ha ribadito il Comitato tecnico scientifico in un documento pubblicato al termine della riunione di oggi sulla riapertura delle scuole in sicurezza. L'ipotesi di renderla obbligatoria in ogni momento alle scuole medie e alle superiori, ventilata da alcuni esperti, non si concretizza.

A Novara sono 44mila gli studenti che torneranno sui banchi di scuola. Gli asili nido hanno iniziato il 1° settembre, le scuole materne iniziaranno a scaglioni nelle prossime settimane, mentre per primarie, medie e superiori la prima campanella suonerà il 14 settembre. 

Niente mascherina alla primaria, alle superiori solo se aumentano i contagi

Gli studenti italiani si abbasseranno la mascherina quando sono al banco a un metro di distanza dai compagni, ma alle scuole superiori e anche alle medie potranno farlo solo se c’è una bassa circolazione locale del virus (come oggi). In caso di un netto aumento dei contagi, saranno fatte altre valutazioni. 

"Nell'ambito della scuola primaria, per favorire l'apprendimento e lo sviluppo relazionale, la mascherina può essere rimossa in condizione di staticità con il rispetto della distanza di almeno un metro e l'assenza di situazioni che prevedano la possibilità di aerosolizzazione (es. canto) - si legge nella nota del comitato - Nella scuola secondaria, anche considerando una trasmissibilità analoga a quella degli adulti, la mascherina può essere rimossa in condizione di staticità con il rispetto della distanza di almeno un metro, l'assenza di situazioni che prevedano la possibilità di aerosolizzazione (es. canto) e in situazione epidemiologica di bassa circolazione virale come definita dalla autorità sanitaria".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, in Piemonte si potrà fare visita ai pazienti ricoverati in ospedale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento