Mercurago, si cala i pantaloni per molestarla: spavento per una giovane

L'uomo ha finto di chiedere indicazioni stradali per poi abbassarsi i pantaloni davanti a lei

Foto di repertorio

Finge di chiedere indicazioni stradali e poi si abbassa i pantaloni. Grande spavento per una giovane nei giorni scorsi ai Lagoni di Mercurago. La giovane stava facendo jogging quando una persona, italiana, bianca di capelli, l’ha prima superata in bicicletta, l’ha fermata per chiedere indicazioni e nel frattempo si è abbassato i pantaloni.

La ragazza si è messa subito a gridare e si è allontanata, e lo stesso ha fatto l’uomo, e poi si è recata dai carabinieri di Gattico Veruno per fare un esposto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al momento sono in corso le indagini per provare a ricostruire al meglio la dinamica e tentare i individuare il responsabile grazie a un’accurata descrizione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mega incidente alle porte di Novara: scontro tra 7 auto, otto feriti

  • Novara, forte temporale con grandine su città e provincia

  • Elezioni comunali ad Arona, Monti è il nuovo sindaco

  • Novara, ragazzino cade dal muro dell'Allea e precipita per 7 metri

  • Arona: ha un malore mentre è a scuola, morto studente di 17 anni

  • Elezioni comunali 2020, tutti i risultati nel novarese e nel Vco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento