Attualità

Tragedia del Mottarone: il piccolo Eitan è fuori pericolo e lascerà la rianimazione

Le condizioni del bimbo sono migliorate

I genitori di Eitan, Amit Biran e Tal Peleg

Eitan non è più in pericolo di vita e oggi lascerà la rianimazione.

Migliorano le condizioni del bimbo di 5 anni unico sopravvissuto alla tragedia sulla funivia del Mottarone, in cui hanno perso la vita 14 persone, tra cui i suoi genitori, il fratellino Tom e i bisnonni. "Le condizioni sono in significativo miglioramento e questa sera la prognosi è stata sciolta - hanno detto ieri, secondo quanto riporta Ansa, fonti mediche dell'ospedale Regina Margherita di Torino, dove il piccolo è ricoverato. "È in costante miglioramento sia dal punto di vista del trauma toracico sia dal punto di vista del trauma addominale". Nella giornata di oggi, lunedì 1° giugno, Eitan lascerà la rianimazione.

Eitan si trovava in gita al Mottarone con il padre, Amit Biran, 30enne residente a Pavia e tirocinante all'Università di medicina di Pavia, la madre, Tal Peleg, 26 anni, il fratellino Tom, 2 anni, e i bisnonni venuti da Tel Aviv per stare con i familiari, Barbara Cohen Konisky, di 71 anni, e Itshak Cohen, di 82. Il piccolo, cinque anni, è l'unico sopravvissuto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia del Mottarone: il piccolo Eitan è fuori pericolo e lascerà la rianimazione

NovaraToday è in caricamento