rotate-mobile
Attualità Sant'Agabio

Novara, ministri volontari della Chiesa di Scientology sanificano la moschea di Sant'Agabio

La campagna internazionale di prevenzione della Chiesa di Scientology (#StayWell), per prevenire e ridurre gli effetti della pandemia globale, è fondata sulla distribuzione di risorse informative (materiale cartaceo e video) e sull'igienizzazione per mezzo del decontaminante Decon 7

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Il D7 (Decon 7) è una potente soluzione brevettata di decontaminazione e pulizia che neutralizza contaminanti biologici e chimici. Il D7 è stato utilizzato in tutte le Chiese di Scientology del mondo per prevenire la diffusione del Coronavirus. I ministri volontari della Chiesa di Scientology negli ultimi due anni si sono impegnati nella prevenzione del contagio aiutando enti governativi e religiosi a sanificare i propri locali attraverso il D7, al fine di rendere le loro strutture più sicure.

Il giorno 27 marzo un gruppo di ministri volontari della Chiesa di Scientology di Novara è intervenuto presso la moschea di Sant’Agabio (una delle più grandi del Piemonte) per sanificare il luogo di culto con il Decon 7. L’intervento di sanificazione è iniziato alle ore 9:30 ed è terminato alle ore 12 e sono nove i ministri volontari che hanno contribuito all’iniziativa. I ministri volontari sono stati accolti con cordialità e simpatia dai rappresentanti della moschea, che hanno offerto il classico tè arabo e dolci tipici (molto apprezzati dal gruppo di volontari). In occasione dell’incontro i ministri volontari hanno distribuito ai membri della moschea l’opuscolo della campagna #StayWell: "Come mantenere se stessi e gli altri in buona salute", disponibile gratuitamente online.

Il programma dei ministri volontari, creato a metà degli anni Settanta da L. Ron Hubbard e patrocinato dalla Chiesa di Scientology come servizio religioso sociale, oggi costituisce una delle più ampie e visibili forze di soccorso indipendenti a livello internazionale. L. Ron Hubbard, fondatore della religione di Scientology, ha scritto che "Tolleranza religiosa non significa che non si possono esprimere le proprie convinzioni. Significa che cercare di indebolire o attaccare la fede o le credenze religiose altrui è sempre stata una scorciatoia per ritrovarsi nei guai".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara, ministri volontari della Chiesa di Scientology sanificano la moschea di Sant'Agabio

NovaraToday è in caricamento