Esce "Il Mutilatore", il nuovo libro del novarese Marco Paracchini

Il 19 novembre, in tutte le librerie e negli store online arriva “Il Mutilatore”, il nuovo romanzo del novarese Marco Paracchini

“Il mutilatore” è un thriller fuori dagli schemi classici. Completamente ambientato a Tokyo, il romanzo getta un’ombra sulla città giapponese, portando alla luce misteriose uccisioni e segreti. Toccherà a Kenzo Tanaka e a Gamanote scoprire la verità sui delitti di donne fatte a pezzi e poi abbandonate lungo il fiume.

Trama: Tokyo, 2020. Sugli argini di un fiume viene trovata una valigia. Al suo interno c'è una ragazza fatta a pezzi. Questa scoperta raccapricciante si rivelerà ben presto essere il primo tassello di una serie di omicidi assurdi e incomprensibili. Chi si nasconde dietro a questi delitti? Il profiler Kenzo Tanaka, investigatore privato con grandi abilità deduttive, affiancherà ancora una volta l’ispettore Gamanote in una corsa contro il tempo per fermare l’artefice di questi orrendi delitti. La città di Tokyo fa da sfondo alle vicende narrate, ed emerge un lato di questa metropoli che non è quello luccicante degli appassionati di anime e manga. Il lato oscuro della città fa da contraltare alle anime nere che popolano le pagine del romanzo, in una vicenda in cui nessuno è come sembra e tutti nascondono terribili segreti.

L’autore: Marco Paracchini (Novara, 1976) si occupa di comunicazione audiovisiva dal 2005. Come regista e/o sceneggiatore ha firmato audiovisivi dall’entertainment all’edutainment. Dal 2006 ricopre il ruolo di docente presso l’Accademia di Belle Arti di Novara e presso lo IED Milano. Dal 2011 è autore di libri: ha scritto racconti, saggi, romanzi e una guida su Tokyo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Cirio: "Piemonte in zona arancione", ma gli ospedali sono al limite e non si fanno tamponi agli asintomatici

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, il Piemonte resta in zona rossa: prorogate al 3 dicembre tutte le misure di contenimento

  • Coronavirus: +2641 casi in Piemonte, a Novara ricoveri in risalita

  • Coronavirus, all'ospedale di Novara 238 ricoverati e 5 decessi

  • Coronavirus, cinque decessi tra Novara e Borgomanero: i ricoverati in provincia sono 354

Torna su
NovaraToday è in caricamento