Domenica, 25 Luglio 2021
Attualità

La replica della naturopata che rifiuta i pazienti vaccinati: "Siete lobotomizzati, il covid vi ha picchiato in testa"

"Essendo io una naturopata a priori sono contro i vaccini" ha detto Donatella Ferrari

Il video della naturopata

Ha risposto con un video la "massofisioterapista naturopata" novarese che ieri è finita al centro della bufera sul web.

Donatella Ferrari che ha uno studio in provincia di Novara, aveva scritto in un post che non riceverà pazienti che hanno ricevuto il vaccino. "Voglio ricordare a tutti i miei pazienti che da oggi ogni appuntamento preso presso il mio studio sarà accompagnato da una vostra dichiarazione firmata che non avete ricevuto il vaccino covid 19. Coloro che faranno il vaccino devono calcolare 42 giorni di quarantena prima di poter avere un appuntamento. Non si farà nessuna eccezione nè in studio nè a domicilio. Mi scuso anticipatamente...ma questo è estremamente necessario sia per me che per tutti i miei pazienti che non intendono vaccinarsi. Ricordo che chi farà il vaccino covid-19 è contagioso per 42 giorni dalla 1° somministrazione" ha scritto.“

Numerosissime le polemiche che si sono sollevate: il fatto è balzato anche agli onori della cronaca nazionale. “Il vaccino è sicuro – dice l’assessore regionale alla ricerca applicata covid, Matteo Marnati – e la campagna prosegue con ritmi sempre più serrati. Per ora è la miglior arma a nostra disposizione per poter combattere e debellare questo virus”.

"Non possiamo intervenire in alcun modo – spiega il presidente dell’Ordine dei medici, il dott. Federico D’Andrea - perché la persona in questione non è un medico (e lei stessa lo dichiara) e quindi non è
iscritta al nostro ordine. E’ evidente, come dai nostri recenti appelli alla vaccinazione, che la nostra posizione è assolutamente all’opposto da quella manifestata dalla massoterapista ma non abbiamo
alcuna competenza sul caso, anche se da più parti siamo stati sollecitati a un’azione. Possiamo solo, e lo faremo, girare la questione all’ordine competente".

La risposta in un video

Nella serata di martedì 5 la naturopata ha pubblicato un video in cui spiega le sue motivazioni. "Voglio spiegare che sono una libera professionista e sono una naturopata. Essendo io una naturopata a priori sono contro i vaccini. Perchè non voglio le persone che hanno fatto il vaccino? I vaccini sono iniziati 6 giorni fa e qualche medico che prima non risultava positivo è risultato positivo. Mi volete dire che è una coincidenza: guarda caso fanno il vaccino e poi sono positivi. Cari i miei signori, i vaccini vanno studiati a lungo: com'è possibile che abbiamo il vaccino, nonostante ci siano oltre 100 mutazioni e il vaccino Pfizer valga per tutti? Io non rischio, i miei pazienti si fidano di me: non mi fido a trattare pazienti vaccinati. Io sto lavorando regolarmente: nè io nè i miei familiari abbiamo contratto il covid in questi mesi perchè abbiamo alzato le difese immunitarie. Non vi permettete mai più di scrivere queste cose sotto i miei post, perchè io prendo i vostri profili uno per uno e vi denuncio per diffamazione. Voi non siete più degli esseri umani, siete lobotomizzati nel cervello. A voi il covid vi ha picchiato qui (in testa, n.d.r.) anche senza che vi siete infettati". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La replica della naturopata che rifiuta i pazienti vaccinati: "Siete lobotomizzati, il covid vi ha picchiato in testa"

NovaraToday è in caricamento