Necrofori di Novara senza mascherine: "Mettiamo nelle bare i deceduti da coronavirus senza avere protezioni"

Lo sfogo e la paura di chi è a contatto tutti i giorni con il virus

Le mascherine sono introvabili: nelle farmacie sono finite e le forniture non arrivano nemmeno alle aziende.

L'ordine dei medici aveva già denunciato la totale assenza di dispositivi di protezione personale per i medici di base, che ogni giorno visitano decine e decine di pazienti. Ora arriva lo sfogo dei necrofori, che non riescono a trovare mascherine per poter fare il loro lavoro.

Coronavirus, FCN dona 9mila mascherine a 118 e Croce Rossa

"Io sto lavorando con la stessa mascherina da settimane" ci racconta Maria (nome di fantasia), impiegata in un'impresa di pompe funebri novarese. "Quando torno a casa la disinfetto con l'alcol, ma il giorno dopo sono costretta a rimetterla e non è assolutamente una procedura corretta. Per altro la mia mascherina non è tra quelle considerate sicure, perchè è un modello adatto alla protezione dalla polvere, di quelle che si trovano nei negozi di bricolage, e non un dispositivo medico. Il titolare della nostra ditta ha cercato di acquistarle, ma è impossibile: tutto il materiale è stato destinato agli ospedali e noi siamo rimasti senza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, la comunità cinese italiana dona 100mila mascherine per la sanità piemontese

"Ogni giorno, purtroppo, mettiamo nelle bare diverse persone che sono decedute per polmoniti e sospetti casi di coronavirus. - prosegue Maria - É una vera tragedia e noi non abbiamo nessuna protezione. C'è una procedura per la preparazione del corpo in questi casi, perchè c'è il rischio di contaminazione: l'ospedale di Novara la segue, altri ospedali della zona non sempre. Rischiamo ogni giorno. Sono diversi i casi di necrofori che hanno contratto il virus: abbiamo paura e vogliamo più garanzie per la nostra salute". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, maxi rissa in piazza Martiri: volano sedie e bicchieri

  • Novara, si sente male e muore nel parcheggio del centro commerciale di Veveri

  • Novara, forte temporale con grandine su città e provincia

  • Schianto mortale sull'A26: auto investe due cinghiali e finisce fuori strada, due morti

  • Arona: ha un malore mentre è a scuola, morto studente di 17 anni

  • Coronavirus, casi positivi all'Ipsia Bellini: scuola chiusa per due settimane

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento