rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Attualità

Novara, inaugura il Borgo di Agognate

Si taglia il nastro sabato 21 alle 17

Inaugurazione oggi, sabato 21 maggio dalle 17. Si tratta del Borgo di Agognate, per il quale è stato organizzato un momento di festa per scoprire insieme i dettagli del progetto e respirare il fascino di una location unica nel suo genere. Per prenotarsi all’evento occorre inviare una mail al seguente indirizzo segreteria@malquati.com

A una manciata di minuti dal centro di Novara, l’ambizioso progetto di recupero e rigenerazione, Residenza Borgo di Agognate, intende far rinascere il borgo del IV secolo le cui prime tracce, in documenti ufficiali, risalgono all’840 d.c. con la donazione delle decime del Borgo alla Chiesa Maggiore di Novara da parte del Vescovo Adalgiso. Un percorso avviato con la riqualificazione degli spazi della residenza per anziani San Domenico, con 85 posti letto suddivisi in quattro nuclei, inaugurata nel 2020. 

Non si tratta solo di un semplice investimento immobiliare. Si è voluto restituire ad un territorio dalle grandi potenzialità un pezzo della sua storia e, contestualmente, proporre un nuovo modo di vivere e abitare. L’apertura ufficiale del cantiere rappresenta il primo passo di un percorso che porterà alla rinascita del borgo entro giugno 2023. 

Da un lato il recupero dell’anima antica del borgo, quella della struttura preesistente ricca di storia, cultura e tradizione, su cui sviluppare layout abitativi con materiali e soluzioni contemporanee. Dall’altro un nuovo impulso al concetto di comunità tipico della corte con spazi, servizi e benefit condivisi.  Un’oasi esclusiva per chi cerca un ambiente confortevole e ricco di fascino, immerso nel verde di un parco di 10 ettari, ma con tutti i comfort della città per uno stile di vita unico. 

“La scelta di chi vorrà vivere al Borgo di Agognate non è solo tra le 38 unità abitative, dai mono e bilocali, da 30-70 metri quadrati, fino a trilocali e quadrilocali, ma anche rivolta ad un nuovo modo di vivere gli spazi, non solo quelli abitativi: percorsi ciclabili e pedonali, campi da tennis e padel, fitness center e piscina, un sistema di sicurezza avanzato, sono solo alcuni dei valori aggiunti del borgo” ha spiegato Elena Malquati di Malquati Real Estate. “Senza dimenticare - ha aggiunto Malquati - quanto può regalare il territorio appena oltre il confine del borgo. La bellezza dei laghi, le colline novaresi con la loro offerta enogastronomica, la posizione strategica per raggiungere Milano e Torino e molto altro ancora… Un rifugio ideale lontano dallo stress della città da vivere ogni giorno”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara, inaugura il Borgo di Agognate

NovaraToday è in caricamento