Ex villaggio Tav: inaugurato il nuovo dormitorio, c'è posto per 40 persone

La struttura poi potrà ospitare un massimo di 68 persone, quando sarà sistemata anche la seconda parte

Il dormitorio all'ex villaggio tav è pronto. Il vicesindaco Franco Caressa proprio oggi, venerdì23 agosto, ha mostrato gli spazi dove a parte da questa sera saranno ospitate 27 persone. Gli stabili del villaggio al momento sistemati sono due, il 21 e il 22 e i posti disponibili in tutto sono circa 40. Nelle prossime settimane prenderanno il via i lavori di altre due strutture e posti disponibili, fissi, senza più distinzione fra caldo/freddo, saranno 68.

IMG_1389-2

Ciascuna camera è dotata di due o al massimo tre letti, con bagno interno e alcuni armadietti per poter conservare i propri avere. Oltre a questi sui due lati corti dello stabilimento 22 ci sono anche i bagni pubblici. Ci sono poi alcune stanze con le culle per i bambini piccoli e a breve verranno allestite nello spazio esterno tre cucce per permettere alle persone che hanno un cane di poterlo portare con sè.

Molto soddisfatto il vicesindaco: "Le persone avranno più dignitià, con uno spazio più raccolto e una dimensione più famigliare. Sono contento e soddisfatto". Dal momento che ora il dormitorio è lontano dal centro è stata avviata anche una collaborazione con Sun per alcune navette che a orari stabiliti, in vigore dal 9 settembre, fermeranno proprio in via Giussano.

Regole

L'ingresso al dormitorio è previsto tra le 20 e le 22 e al mattino gli uomini devono lasciare l'alloggio per le 9; mamme e bambini invece, fino alle 12, potranno utilizzare il centro diurno, una sala adibita in modo apposito con tavoli e sedie, uno spazio per momenti di condivisione. La gestione delle persone è affidata alla cooperativa Emmaus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, scuole chiuse e manifestazioni sospese a Novara: l'ordinanza del Comune

  • Coronavirus, tende da campo davanti al pronto soccorso di Novara

  • Coronavirus, in Piemonte un caso confermato: negativi gli altri 15

  • Incidente a Novara, è morto il bambino investito in corso Trieste

  • Incidente mortale in corso Trieste, il piccolo Achraf travolto da una moto mentre era in bicicletta

  • Bambino investito a Novara: gravissimo in ospedale

Torna su
NovaraToday è in caricamento