rotate-mobile
Attualità

Novara, il Ministero boccia la costruzione delle barriere antirumore di Rfi

L’intervento prevedeva l'installazione delle barriere lungo le linee ferroviarie Torino-Milano e Novara-Arona

Il ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha detto no alla costruzione delle barriere antirumore di Rfi.

Si chiude così il piano di Rfi di costruire delle barriere antirumore lungo le linee ferroviarie Torino-Milano e Novara-Arona. Alla realizzazione delle barriere si erano opposti il Comune di Novara, i cittadini, le associazioni e gli enti del territorio. Anche la Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio, aveva espresso parere negativo per quanto di sua competenza e sotto il profilo paesaggistico, anche alla luce del parere negativo espresso dalla Commissione locale del Paesaggio.

"È stato un lungo percorso – spiega l’assessore all’Urbanistica Valter Mattiuz – ma molto partecipato. Nella decisione di opporsi all’installazione delle barriere lungo le linee ferroviarie Torino-Milano e Novara-Arona, l’amministrazione ha scelto di coinvolgere cittadini, associazioni ed enti interessati, arrivando a formulare, attraverso il consiglio comunale, una delibera nella quale abbiamo unanimemente espresso opposizione a questa eventualità. Rfi ha preso atto della decisione attenendosi al decreto che prevede comunque che il parere del Comune interessato sia vincolante e permanente. Chiudiamo quindi con grande soddisfazione una procedura che, se fosse stata attuata, avrebbe avuto pesanti impatti sul territorio e sulla vita dei Novaresi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Novara, il Ministero boccia la costruzione delle barriere antirumore di Rfi

NovaraToday è in caricamento