menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Novara, nuovi requisiti per la richiesta di case popolari

Per i cittadini provenienti da Paesi esterni all’Unione Europea sarà necessario dimostrare di non possedere case

Nuovi requisiti per l’accesso all’edilizia sociale e per l’assegnazione di alloggi. La Giunta comunale ha approvato in data odierna la delibera con cui si prevede che anche i cittadini non appartenenti all’Unione Europea producano una certificazione specifica - sottoscritta da Ambasciata o Consolato - che attesti la presenza o l’assenza di proprietà immobiliari degli stessi negli Stati e Paesi di provenienza.

“Se fino a questo momento – spiega il Sindaco Alessandro Canelli – bastava un’autocertificazione a conferma dell’assenza di proprietà di case o immobili vari, dai prossimi bandi sarà necessario, per partecipare all’assegnazione di alloggi, produrre documenti ufficiali provenienti dalle proprie ambasciate o consolati. Il provvedimento riguarda i cittadini provenienti da Paesi esterni all’Unione Europea, sui quali fino ad oggi, non è stato possibile effettuare controlli diretti. Questo anche a tutela di tutti gli altri cittadini  che fanno richiesta di accesso alle graduatori e e per i quali è possibile effettuare controlli diretti. Del resto – prosegue il Sindaco – in altri ambiti tale procedura è avviata da anni: ad esempio, se un giovane che non vive in Europa vuole chiedere agevolazioni per l’Università o partecipare a concorsi pubblici deve fornire attestazioni ufficiali dalle autorità o enti preposti”.

“Abbiamo avviato un percorso che garantisce maggiore equità tra coloro che hanno necessità di ottenere un alloggio di edilizia sociale e popolare – aggiungono il Sindaco e l’assessore alla Casa e vicesindaco, Franco Caressa – in attesa dei nuovi bandi e dell’adeguamento normativo che arriverà dalla Regione Piemonte”.

“Il provvedimento – conclude Caressa - verrà applicato nel momento in cui verranno emessi i prossimi bandi per l’assegnazione di case ed alloggi. Novara, come hanno già fatto altri Comuni e altre Regioni, va nella direzione di stabilire le stesse regole e di garantire le stesse opportunità a tutti i partecipanti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, a Novara apre un nuovo centro vaccinale

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Coronavirus, in Piemonte oltre 22mila nuovi vaccinati

  • Incidenti stradali

    Schianto tra due auto tra Oleggio e Lonate, quattro feriti

  • Cronaca

    Coronavirus, morto medico di famiglia di Novara

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento