rotate-mobile
Attualità

Torna il Novara Pride: a giugno la terza edizione della manifestazione arcobaleno

Slogan dell'edizione 2022, quella che arriva dopo 2 anni di stop dovuti alla pandemia, è "La queerta dose". Ad organizzare l'evento, NovaraArcobaleno, Collettivə Bruna e Agedo Novara

Dopo due anni di stop, dovuti alla pandemia da Covid-19, torna in città l'appuntamento con il Novara Pride, la manifestazione che ha come obiettivo quello di dare visibilità alla comunità Lgbtqiap+ (lesbiche, gay, bisessuali, trans, queer, interesessuali, asessuali, pansessuali ed altro) e lottare contro ogni stereotipo e discriminazione.

La terza edizione dell'evento è in programma il 12 giugno. La manifestazione sarà preceduta da una settimana di eventi, la Pride Week, dal 4 all'11 giugno.

Ad organizzare la manifestazione ed il ciclo di eventi sono le associazioni NovaraArcolbaleno, l’associazione Lgbtqiap+ del territorio di Novara e provincia, Collettiv? Bruna, il gruppo di donne ed altre soggettività di NovaraArcobaleno attivo sul territorio dal 2020, e Agedo Novara, l'associazione di genitori, parenti, amici di persone Lgbt.

"Non siamo stati in silenzio in questi anni senza Pride - spiegano gli organizzatori - le associazioni del territorio sono cambiate, hanno tentato di tirare fuori il meglio dalla difficile situazione pandemica, con eventi che fossero accessibili anche da lontano, momenti di incontro e tanto altro. Distanti, spesso senza alcun tipo di supporto, il nostro orgoglio non si è fermato, ma anzi, vuole crescere ancor di più e, se vogliamo, in un certo senso maturare: non è più il tempo di nascondersi e di aver paura, di chiedere il permesso e di ingoiare rospi; è il tempo di sì pensare alla salute, ma farlo a tutto tondo, rendendosi conto che le istanze della popolazione Lgbtqiap+ non sono un inutile orpello a cui si potrà pensare dopo. Mentre continuiamo a non essere ascoltati, nostri compagni muoiono, le nostre famiglie sono lasciate senza alcun tipo di protezione legislativa e c’è chi pensa che bastino contentini per farci rimanere in silenzio. Non sarà così".

Lo slogan dell'edizione 2022 è "La Queerta dose", nato "da un gioco di parole - spiegano gli organizzatori - richiamato dalla situazione attuale: la dose Queer è un qualcosa di cui Novara tutta ha bisogno (consciamente o meno) per liberarsi dal giogo del perbenismo e cominciare a rendersi conto che la realtà è molto più variegata e colma di sfumature di quanto si voglia immaginare".

Collaborano all'organizzazione anche il Comitato antifascista novarese (Can), Ensemble Company, SerMais. Società Civile Responsabile, il Collettivo per la parità insersezionale, il Collettivo Marielle, Amnesty International. Anche i cittadini possono partecipare all'organizzazione dell'evento sostenendo la raccolta fondi appositamente creata, o diretamente l'associazione NovaraArcobaleno.

"La situazione in cui ci troviamo attualmente, con una pandemia ben lungi dall’essere finita - sottolineano le associazioni organizzatrici - ha cambiato gli equilibri e la percezione di simili momenti per tutte le persone: per questo ci assicureremo di portare avanti il nostro progetto sperando di riuscire a sfilare per il centro come nel 2019, ma saremo pronti, laddove necessario, anche a reinventarci e costruire qualcosa di diverso con tutto il comitato".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il Novara Pride: a giugno la terza edizione della manifestazione arcobaleno

NovaraToday è in caricamento