rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Attualità

Torna NovaraJazz, il festival internazionale di musica jazz invade la città

Tantissimi appuntamenti, anche per i più piccoli, in luoghi simbolo di Novara

Prende il via la fase estiva della stagione 2017/2018 di NovaraJazz, la rassegna riconosciuta ormai anche a livello europeo per la qualità e l'originalità della proposta, il festival internazionale di musica jazz di Novara si conferma palcoscenico unico nel cuore della città per i grandi concerti, l’improvvisazione, le sperimentazioni elettroniche e le contaminazioni tra le arti, un appuntamento in grado di innescare rapporti sempre nuovi tra la musica, i luoghi e le persone.

IL PROGRAMMA COMPLETO

Due momenti particolarmente simbolici i concerti in solo sotto la Basilica di San Gaudenzio di Hanks Roberts (2/06) e John Surman (9/06), che sarà premiato con la Chiave d’Oro NovaraJazz 2018. Il primo concerto italiano degli attesissimi Horse Lords (1/06), potente gruppo americano jazz-punk e dei Goran Kajfes Suptropic Arkestra (9/06), ensemble tra le più visionare delle scena contemporanea europea; il prestigioso trio belga De Beren Gieren (8/06), in una attualissima rilettura moderna del piano trio.

Molto atteso il concerto dei The Young Mothers (8/06), gruppo statunitense sospeso tra jazz e hip hop, cui seguirà il solo contrabbasso dl leader Ingebrigt Håker Flaten (10/06) alla Galleria Giannoni; l’afrobeat contagioso di Nubiyan Twist (2/06); un nuovo progetto di Gianluigi Trovesi per la Banda Filarmonica di Oleggio (7/06) e uno squarcio sui giovani talenti italiani, dal trio di Matteo Bortone (31/05) al progetto di Pasquale Mirra, Filippo Vignato, Zeno De Rossi, Giorgio Pacorig con Hank Roberts (31/05).

Aprirà il festival la residenza d’artista - in occasione della giornata europea dei parchi - con ImproveU, inedito trio che sintetizza i linguaggi di tre protagonisti del jazz europeo contemporaneo: la giovanissima Linda Fredriksson, il trasversale batterista Håkon Berre  e Silvia Bolognesi al contrabbasso, tra le più accese protagoniste del jazz contemporaneo in Italia e in Europa, impegnati in concerti in solo e in duo nel Parco del Ticino per tutto il primo fine settimana (26 – 27/05), e con Emanuele Parrini nella prima assoluta alla Cascina Bullona di Magenta (25/05).

Un festival sempre più radicato nel suo territorio, del quale scopre angoli e luoghi sempre nuovi e affascinanti, ma che non perde occasione per esportare il proprio nome fuori dai confini territoriali. Il primo weekend sarà tutto nel segno del Taste of Jazz: Il jazz sposa il cibo e il vino del territorio, in diverse luoghi della città e non solo. Il secondo weekend sarò tra le chiese, i musei e le biblioteche della città,  mentre l’ultimo weekend tra piazze, cascine, chiese e street. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna NovaraJazz, il festival internazionale di musica jazz invade la città

NovaraToday è in caricamento