Novara: "Dopo 8 ore di attesa in reparto hanno rimandato l'intervento programmato"

La storia di una signora novarese, che aveva già dovuto rimandare l'intervento di 5 mesi

"Sono stata in reparto otto ore: mi hanno dato un letto, il camice e avevo già firmato la liberatoria. Poi mi hanno detto che dovevo tornare a casa, perchè l'intervento era spostato".

La storia è quella di una novarese che venerdì 14 agosto si è recata nel reparto di neurochirurgia dell'ospedale Maggiore di Novara per un intervento che però non è avvenuto. "Avrebbero dovuto operarmi ad aprile - racconta a NovaraToday la signora - ma a causa del covid l'intervento è stato rimandato. Nonostante i medici che mi avevano visitato avessero spiegato che l'operazione era da effettuare il prima possibile per evitare un peggioramento della mia situazione, ho atteso fiduciosa, perchè comprendo che l'emergenza è stata grave e che tutti gli interventi sono stati rimandati. Finalmente a luglio ho fatto gli esami pre operatori e il 10 agosto mi hanno chiamata, dicendomi che l'intervento era fissato per il 14. Il 12 ho effettuato il tampone, poi sono stata in isolamento fino al 14 come mi era stato detto. Il 14 sono arrivata in ospedale alle 8, sono stata ricoverata e ho aspettato: alle 16 è arrivato il chirurgo per scusarsi e dirmi che purtroppo per quel giorno non era possbile operarmi".

"Non hanno saputo dirmi quando sarà rimandata l'operazione - prosegue la signora - perchè la programmazione degli interventi del reparto è già stata effettuata e quindi non sanno quando riusciranno a trovare uno spazio per operarmi. Sicuramente dovranno avvisarmi alcuni giorni prima, perchè dovrò effettuare di nuovo il tampone. Intanto passano le settimane e il mio problema peggiora. Sono veramente arrabbiata, anche se lo staff del reparto è stato molto gentile, trovo inqualificabile che sia successa una cosa del genere". 

L'ospedale Maggiore di Novara fa sapere che il problema è stato dovuto ad un'emergenza, che ha portato a rimandare alcuni interventi nell'arco della giornata di venerdì 14. L'intervento della signora sarà riprogrammato probabilmente la prossima settimana. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, il Piemonte resta in zona rossa: prorogate al 3 dicembre tutte le misure di contenimento

  • Coronavirus: +2641 casi in Piemonte, a Novara ricoveri in risalita

  • Coronavirus, all'ospedale di Novara 238 ricoverati e 5 decessi

  • Ahmadreza Djalali, si avvicina la pena di morte per il ricercatore novarese detenuto in Iran

  • Coronavirus, ancora 7 decessi negli ospedali di Novara e Borgomanero

Torna su
NovaraToday è in caricamento