rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Attualità

Ordinanza anti smog a Novara, limitazioni per le auto inquinanti: chi può circolare

Stop ai veicoli più inquinanti in città. Le regole e le deroghe dell'ordinanza valida fino al 15 aprile 2023

Nuova ordinanza anti smog a Novara.

Come ogni anno, è stata firmata dal sindaco Canelli la nuova ordinanza per le limitazioni dei veicoli più inquinanti. Non ci saranno grosse novità rispetto all'anno scorso: fondamentalmente i veicoli privati a benzina fino a Euro 2 e diesel fino a Euro 4 avranno delle limitazioni alla circolazione, come lo scorso inverno. La vera novità si avrà a partire dal 15 settembre 2023, quando "il divieto sarà esteso ai veicoli dotati di motore diesel adibiti al trasporto di persone e adibiti al trasporto merci con omologazione uguale a Euro 5". 

Il testo completo dell'ordinanza anti smog 2022

Chi non può circolare

L'ordinanza stabilisce: 

- divieto di circolazione, dalle ore 0:00 alle 24:00 di tutti i giorni (festivi compresi), di tutti i veicoli adibiti al trasporto di persone e adibiti al trasporto merci con omologazione inferiore o uguale a Euro 2, per i veicoli alimentati a benzina e per i veicoli dotati di motore diesel, e con omologazione inferiore o uguale a Euro 1, per i veicoli alimentati a GPL e metano;

- divieto di circolazione veicolare, dalle ore 8:30 alle 18:30 nei giorni feriali dal lunedì al venerdì, dal 15 settembre di ogni anno al 15 aprile dell’anno successivo, dei veicoli dotati di motore diesel adibiti al trasporto di persone e adibiti al trasporto merci con omologazione uguale a Euro 3 ed Euro 4; 

- divieto di circolazione veicolare, dalle ore 0:00 alle 24:00 di tutti i giorni (festivi compresi), dal 15 settembre di ogni anno al 15 aprile dell’anno successivo, di tutti i ciclomotori e i motocicli adibiti al trasporto di persone o merci  con omologazione inferiore o uguale ad Euro 1;

- divieto per tutti i veicoli di sostare con il motore acceso.

Lo schema che riassume le limitazioni alla circolazione a Novara-2

Le limitazioni in caso di sforamenti dei valori di PM10

Sono le regole valide dal 15 settembre al 15 aprile di ogni anno per tutti i giorni della settimana sulla base delle elaborazioni dei dati di qualità dell’aria effettuate da Arpa Piemonte. In caso di sforamento dei livelli di PM10 infatti scatterà l'Allerta Arancio o l'Allerta Rossa, a seconda dei livelli di inquinanti nell'aria. 

Allerta Arancio: prevede il divieto di circolazione veicolare, dalle ore 8:30 alle 18:30 del sabato e dei giorni festivi, dei veicoli adibiti al trasporto di persone (categoria M1, M2, M3) dotati di motore diesel con omologazione uguale a Euro 3 ed Euro 4 nonché il divieto di circolazione veicolare, dalle ore 8:30 alle 18:30 di tutti i giorni (festivi compresi), dei veicoli adibiti al trasporto di persone (categoria M1, M2, M3) dotati di motore diesel con omologazione uguale a Euro 5; inoltre, il divieto di circolazione veicolare, dalle ore 8:30 alle 12:30 del sabato e dei giorni festivi, dei veicoli adibiti al trasporto merci (categorie N1, N2, N3) dotati di motore diesel con omologazione uguale a Euro 3 ed Euro 4

Allerta Rossa: prevede il divieto di circolazione veicolare, dalle ore 8:30 alle ore 18:30 del sabato e dei giorni festivi, dei veicoli adibiti al trasporto merci (categorie N1, N2, N3) dotati di motore diesel con omologazione uguale a Euro 3 ed Euro 4 nonché il divieto di circolazione veicolare, dalle ore 8:30 alle ore 12:30 di tutti i giorni (festivi compresi), dei veicoli adibiti al trasporto merci (categorie N1, N2, N3) dotati di motore diesel con omologazione uguale a Euro 5

Le deroghe

Sono esentati dalle limitazioni strutturali (cioè quelle valide indipendentemente dagli sforamenti dei valori di PM10) i veicoli diretti verso officine e centri autorizzati per le revisioni, i veicoli di interesse storico e collezionistico, mezzi per il trasporto pubblico e delle forze dell'ordine, taxi e mezzi di imprese e artigiani che svolgano interventi tecnico-operativi indilazionabili. Potranno anche circolare auto con a bordo portatori di handicap e persone che stanno svolgendo terapie mediche o si recano ad effettuare visite o esami (con documentazione) e i turnisti che stanno andando al lavoro. 

Potranno inoltre circolare i veicoli che hanno aderito al sistema “Move In”, che monitora i chilometri percorsi nei centri urbani. 

Le strade percorribili a Novara

Ai veicoli soggetti a limitazioni sarà possibile percorrere le strade esterne alla città, come la tangenziale. L'ingresso in città però è limitato alle sole auto non comprese nell'ordinanza. In sostanza l'ingresso, per i veicoli soggetti a limitazioni, sarà possibile da corso della Vittoria e corso Risorgimento fino a via Delle Americhe, mentre da Biandrate fino al centro commerciale San Martino. Corso Vercelli sarà percorribile fino allo stadio, mentre per chi arriva da sud il limite massimo è la Rizzottaglia da via Monte San Gabriele e l'inizio della zona della Bicocca da corso XXIII Marzo. Da corso Milano e corso Trieste invece si potrà arrivare fino all'altezza dell'impianto sportivo del Terdoppio.

mappa cartina blocco diesel smog diesel-2

Le regole per gli impianti di riscaldamento

Le regole per l'accensione degli impianti di riscaldamento sono state stabilite a livello nazionale. Negli uffici, sia pubblici che privati, la temperatura dovrà essere inferiore di un grado, passando da 20° a 19°. Viene inoltre posticipato il periodo di accensione delle caldaie e anticipata la data di spegnimento al 7 aprile. L'accensione nelle case invece è consentita per un massimo di 13 ore giornaliere: anche qui la temperatura scende di un grado, da 20° a 19°, con una tolleranza di 2°. 

A queste regole sono però fatte salve le utenze sensibili, ad esempio gli ospedali, le RSA e le case di ricovero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ordinanza anti smog a Novara, limitazioni per le auto inquinanti: chi può circolare

NovaraToday è in caricamento