menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, l'allarme del sindacato infermieri: "Ospedali piemontesi al collasso"

"Nuovo incubo per infermieri e operatori sanitari ormai stremati"

"Gli ospedali del Piemonte sono al collasso, un nuovo incubo per infermieri e operatori sanitari ormai stremati".

A parlare è Francesco Coppolella, segretario piemontese del Nursind. "Nelle centrali operative gli interventi hanno superato di gran lunga quelli massimi previsti in contemporanea – aggiunge – nei pronto soccorso la situazione di sovraffollamento sta diventando ingestibile e la trasformazione dei reparti per recuperare posti letto covid è in costante evoluzione" prosegue il Nursind.

"Auspichiamo in una vera e reale accelerazione della campagna vaccinale, con la speranza di non ricadere più in questo limbo - dice Coppolella - Anche sotto questo profilo, tutti gli infermieri daranno il loro contributo. Sembra che il Governo abbia accolto la nostra proposta di allentare il vincolo di esclusività, permettendo agli infermieri di somministrare i vaccini anche fuori dall’orario di lavoro. Ancora una volta, il loro impegno sarà determinante e prezioso nella lotta al covid-19".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, il Piemonte resta in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Economia

    Dopo Borgomanero, McDonald's arriva anche a Oleggio

  • Attualità

    Coronavirus, come procedono i vaccini in Piemonte?

Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento